Passa ai contenuti principali

Ruolo della famiglia nella diagnosi di depressione | Malattie e condizioni.

Come prendersi cura di una persona con la depressione?

La famiglia svolge un ruolo importante sia per la diagnosi precoce dei sintomi che possono condurre alla depressione come come affrontare e seguire il loro trattamento. Scopri tutte le chiavi e i consigli su come prendersi cura di una persona diagnosticata con la depressione principale.
Tutti hanno avuto un giorno di crisi, in cui ci sentiamo stanchi, come se fossimo stati senza forza, una situazione che ci può durare pochi giorni prima di tornare alla nostra attività quotidiana. Anche se esso è stato causato da un importante motivo di esterno come una perdita di una persona cara o una situazione di stress intensa, è considerato come parte del processo naturale di adattamento. Ma quando non non c'è nessuna causa che lo giustifica, o un eccessivo tempo è passato dall'aspetto di questo trigger, a meno che la persona viene ripristinato e tornare alla normale attività, allora possiamo affrontare un caso di depressione maggiore, che richiederà una corretta diagnosi per determinare il trattamento specifico necessario per superarla.
La famiglia avrà un ruolo nella depressione diagnosi e trattamento, il paziente non avrà il desiderio o una motivazione sufficiente per assumersi la responsabilità per la loro situazione e fare la loro parte per superarla.

Sintomi che segnalano alla famiglia di una possibile depressione

Conoscenza del membro della famiglia che vive con la persona che ha i sintomi depressivi è essenziale, perché è che può informare di fa quanto è stato avviato, come pure il paralizzante della stessa. È pertanto raccogliere informazioni che altrimenti potrebbe non essere possibile ottenere, perché in questi casi il paziente ma normalmente non stampa è troppo incline a cooperare, minimizzando l'importanza dei loro sintomi.
Un dato fondamentale per una diagnosi chiara è quello di determinare se è un caso isolato, o è una situazione che viene che si verificano nel corso della sua vita, vale a dire, che la persona mostra uno stato di scarsa motivazione, come pure altri sintomi come la mancanza di volontà e rallentando il motore, tra gli altri. Così scartando distimia, più legato ad una caratteristica della personalità del paziente.
Anche la durata dei sintomi e in cui si verificano è essenziale, per escludere che possono essere dovuto altri estranei, come ad esempio il cambiamento delle stagioni, come è il caso con la depressione stagionale; o per essere il risultato di un duello, per una perdita di una persona cara o una situazione stressante recentemente ancora non superati.

Come prendersi cura di una persona con la depressione?

Una volta che hai la diagnosi di depressione maggiore, sarà progettato in trattamento, che sono spesso combinati con psicofarmacologia di terapia psicologica. Ricordate che il paziente depressivo è una persona con poca iniziativa e quasi zero motivazione, così la famiglia deve essere fatto responsabile per la conformità di prendere farmaci nei momenti che sono stato segnalati, anche essere responsabile per portare il paziente alla terapia.
A volte può essere un po' sconcertante e faticoso prendersi cura di una persona che fino a quando recentemente non potrebbe affermarsi, e ora sembra che esso quasi completamente dipendente dagli altri. Ma bisogna tener conto che parte della sua malattia, non vuole uscire dalla sua situazione in cui ti senti in comodo e sicuro.
Pertanto, che la pazienza e la perseveranza sarà strumenti necessari dei membri della famiglia che saranno responsabile della vostra cura e adeguarsi al trattamento, così vedranno come gradualmente sarà essere producendo un miglioramento nel paziente e sarà recuperare sua iniziativa dalle attività della vita quotidiana, così scaricare le attività per la famiglia.

Fare affrontare le implicazioni emotive del membro della famiglia con la depressione?

È facile che i sentimenti di colpa della famiglia, non rendendosi conto che il paziente stava entrando in una spirale di episodi depressivi che farebbe scattare in una depressione grave, soprattutto se una persona in carica, come un figlio minorenne o un genitore è già superiore.
Inoltre devi prenderti cura dei sentimenti di inutilità che possono sorgere soprattutto prima della diagnosi, in cui la famiglia è sconosciuta è ciò che accade al paziente e come aiutarti. Quindi emergere sentimenti di frustrazione e stanchezza, anche dato che è un processo lento e che potrebbe richiedere di vedere risultati positivi.
Tutti questi sentimenti devono tenere conto della famiglia affinché essi non ostacolino il trattamento del paziente, poiché possono creare tensioni all'interno della casa; è per questo motivo che oltre a ricevere buone informazioni di come aiutare il paziente, dovrebbero ricevere consigli come superare tutte le difficoltà che sorgeranno, e se è necessario recarsi presso un gruppo di sostegno.

Sindrome di caregiver: consigli per prevenirla

Uno dei fenomeni più comuni che si verificano tra gli operatori sanitari dei malati con la depressione, soprattutto quando queste sono familiare, è ciò che è conosciuto come sindrome del caregiver, che consiste di un profondo esaurimento, mostrando sintomi multipli che interessano le loro abilità, fisica, psicologica e sociale di relazione.
Questo svuotamento è prodotto dall'attività di cura quasi in esclusa la paziente, nel quale si trasforma il familiare trascurare sia sua vita sociale come personali, spostato principalmente dai sentimenti di colpa o responsabilità che portano a sentirsi male, che non è tendente al paziente, che può portare alla comparsa di affaticamento, irritabilità, mal di testa comune e tra l'altro isolamento sociale.
Tutto descritto è importante per prevenire l'insorgenza di questa sindrome, come che andrà a scapito della qualità dei servizi e dell'assistenza fornita al paziente; a parte della famiglia compromessa la sua salute essendo in grado di diventare a sua volta un paziente che richiede cura e attenzione come che finora ci hanno fornito.

Suggerimenti per il caregiver di un paziente con la depressione

Per evitare l'avvenimento della sindrome di caregiver devono seguire una serie di consigli che renderanno la famiglia più facile il compito di prendersi cura di un paziente con la depressione principale:
• Prende la tua vita sociale più normale possibile, mantenendo i vostri viaggi per acquistare o stare con gli amici, che verranno aiuterà a sbarazzarsi di molta tensione emotiva.
• Esegue qualche esercizio anche se è lieve e tempo libero, tale e come camminare un po' più veloce, che aiuterà la circolazione e mantenere la mente sgombra.
• Imparare a delegare ad altri, parte dell'attività di cura per il paziente con la depressione, ciò che renderà il processo più facile per entrambi.
• Informare l'utente di quale malattia e come sono i passi per superarla, in tale modo che è possibile controllare come si sta riprendendo a poco a poco il paziente secondo il previsto.
• Richiesto aiuto professionale, se ne avete bisogno per superare i sentimenti negativi che potrebbero emergere, come pure per ricevere il supporto necessario per far fronte.
Pubblicato per scopi didattici
Questo sito web non fornisce consigli medici, diagnosi o trattamento
Malattie e condizioni

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…