Katas rossi | I templi di rossi Katas vicino Chakwal nella provincia del Punjab in Pakistan

clip_image027
I templi di rossi Katas vicino Chakwal nella provincia del Punjab in Pakistan sono attribuiti alle ere del Shahis indù (re), risalente a circa 615-950 CE e sono dedicato a Shiva. Come tali essi costituiscono uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio indù in Pakistan e sono ancora in uso fino ad oggi dai membri della Comunità indù sia nel paese e coloro che fanno il viaggio ci ogni anno dall'estero.

Katas rossi nella mitologia

Si ritiene che il sito è stato visitato dai fratelli Pandawa di fama di "Mahabharta" e questo complesso di templi fu costruito per commemorare la loro visita. Si dice che questa è la regione chiamata Dvaitavana nel poema epico e qui è dove il Pandawa vissuto durante il loro esilio e anche dove la serie di domande si è verificato tra il Pandawas e il Yakshahs. La posizione del Sath Ghara o sette templi è detto di essere il luogo dove il Pandawa fatto la loro casa durante il loro esilio di 12 anni.
Una storia brahmanico riguarda questo sito direttamente a Shiva, cui unconsolable dolore per la morte di sua moglie che Sati ha condotto ad una pioggia di lacrime che formavano due pozze d'acqua, uno a Pushkara vicino a Ajmer e l'altro a Katas.
clip_image028
Piscina sacra, Katas rossi templi, Pakistan

Attrazioni architettoniche

Prima le sue radici indù il sito ritenuto uno stupa buddista dichiarato che hanno torreggiato su 61 m (200 ft) di altezza con dieci flussi intorno ad esso come descritto da Alexander Cunningham, il primo direttore generale Archaeological Survey of India, nel 1872-73 CE. Questo verificato l'account del pellegrino cinese XuanXang che avevano visitato questa regione durante il VII secolo D.C. e descritto i vari siti buddisti nel subcontinente.
Secondo Cunningham, il complesso di 7 templi che si trova nel punto più alto sul sito è la parte più importante del sito e riecheggia lo stile architettonico dei templi Kashmiri delle dinastie Karkota e Varma che regnò dal 625-939 CE. Questi templi hanno alcune caratteristiche distintive quali dentiles, archi trilobati, colonne scanalate e tetti aguzzi, che sono presenti nella maggior parte dei templi che si trovano tutti lungo le pendici di gamma di sale. Il materiale da costruzione principale è pietra sabbia morbida che è intonacato.
Katas Rossi ha così una collezione di edifici e rovine che si estendono in una linea ininterrotta di epoca buddista Down britannico regola, quindi, preservare almeno 1500 anni di storia in quel particolare spazio.
Tradotto dal sito Web: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.