Garuda | Garuda è una creatura di uccello dalla mitologia indù

clip_image001
Garuda è una creatura di uccello dalla mitologia indù che ha un mix di Aquila e caratteristiche umane. Egli è il veicolo (vahana) di Vishnu e appare sulla bandiera di Dio. Garuda rappresenta la nascita e il cielo ed è il nemico di tutti i serpenti. Nell'arte indiana, Garuda gradualmente acquisito forma più umana nel corso dei secoli e così mantenuto solo le sue ali. In Cambogia, tuttavia, egli conserva ancora oggi i grandi artigli e vizioso cercando il becco di un uccello da preda.

Aspetto & associazioni

Garuda ha tradizionalmente il torso e le braccia di un uomo e Ali, testa, il becco e artigli di un'aquila o un avvoltoio. Il suo corpo è di colore oro, le sue ali sono di colore rosse e il suo volto è bianco. Garuda è anche conosciuto come "re degli uccelli" (Khagesvara), come ' colui che ha belle piume (FD), come 'golden corposo' (Suvarnakaya) e 'il divoratore' (Nagantaka). Il nome di quest'ultimo è in riferimento al suo ruolo come il nemico di tutti i serpenti che sono il simbolo della morte e dell'oltretomba. Al contrario, Garuda rappresenta la nascita e il cielo; Inoltre è associato con il sole e il fuoco.
Moglie di Garuda è Unnati (o Vinayaka in altre versioni) e suo figlio è Sampati, un altro mitico uccello e alleato di Rama. Garuda è la discendenza di Kasyapa e Vinata (o anche Tarksya in altre versioni). Fu in seguito litigio di sua madre con sua co-moglie Kadru, la Regina dei serpenti, che Garuda ha acquisito la sua avversione di serpenti.
Garuda ingoiato un brahmana e sua moglie, ma il sacerdote bruciato tanto che fu costretto a sputare la coppia di gola di Garuda.

Avventure mitologiche

Nel Bhagavata Purana una leggenda è raccontata dove Garuda combatte il temibile serpente molte teste Kaliya. Da molto tempo fa le offerte sono state lasciate per serpenti durante i primi giorni di ogni mese e una parte di questa offerta è stata data dai serpenti di Garuda. Tuttavia, in una sola occasione Kaliya, pensando se stesso sicuro da Garuda a causa del suo veleno terribile, tenuta per sé tutte le offerte. Non è meglio soddisfatti a questa impertinenza, Garuda attaccato Kaliya, colpendolo duramente con le ali che Kaliya nascose in una piscina del fiume Kalindi. Qui Kaliya era sicuro perché la salvia Saubhari una volta aveva maledetto Garuda per rubare uno troppi pesci dal fiume, e se Garuda mai entrato sue acque ancora egli sarebbe immediatamente scaduto. Kaliya otterrebbe più tardi la sua meritata punizione anche se, come Krishna nuotato in piscina e castigato lui apponendo su ognuna delle sue molte teste.
Nel Mahabharata Garuda mangia uomini malvagi. In un episodio ha ingoiato un brahmana e sua moglie, ma il sacerdote bruciato tanto che fu costretto a sputare la coppia di gola di Garuda.
In forse l'episodio più noto dalla mitologia indù che coinvolgono Garuda, l'uccello gigante tentò di rubare dagli dèi la Sacra amrta o 'acqua della vita'. Indra presto scoperto e, convinto dal movente di Garuda che aveva bisogno di amrta come un riscatto gratuita sua madre dalle grinfie di Kadru, combatté l'uccello gigante in un'epica battaglia. Indra possente perso suo thunderbolt famoso nello scontro, ma alla fine è riuscito a recuperare il amrta.
In un'altra storia, Garuda è venuto una volta in aiuto di un passero che aveva stato tratto vantaggio dall'oceano. Il passero era deposto le sue uova sulla spiaggia ma oceano li trasportati con le sue onde. L'accattonaggio inutilmente per avere le uova restituite, il passero beccava al bordo dell'oceano per incoraggiarlo a restituire ciò che non era suo. Il passero determinato è diventato famoso per la sua persistenza e così ha catturato l'attenzione di Garuda che, come re degli uccelli, sentivo simpatia e minacciato l'oceano che se le uova non sono state date allora Garuda stesso sarebbe incessantemente attaccano l'oceano. Ocean relented e restituito le uova per il passero sempre grato.
clip_image002
Vishnu & Garuda

Garuda in arte

Garuda compare spesso nelle rappresentazioni scultoree di Vishnu (Garudasana Angela), soprattutto sulle colonne ad esempio la colonna di Eran v secolo CE nel Madhya Pradesh, che ha due figure di Garuda, insolitamente con teste umane in contrasto con l'aquila tipica di quelle. Colonna di arenaria alto 6,5 metri al Besnagar, che risale almeno al 1 ° secolo A.C., è anche pensata per una volta sono stato sormontato da una figura di Garuda.
In arte Nepalese, Garuda di solito ha il volto di un giovane e indossa spesso le sue ali come un mantello. Il primo esempio completo è da Cangu Narayana che risale al VI-VII secolo CE. In Cambogia, dove Garuda è conosciuto come Kruth, lui ha un torso umano e temibile artigliate. In ogni mano egli frizioni un serpente ed è una figura comune in scultura architettonica, in particolare ad Angkor, ma spesso anche come un supporto di legno agli angoli dei tetti degli edifici del tempio.
Tradotto dal sito Web: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.