Definizione di MERCOSUR | Concetto, significato e che cosa è MERCOSUR

Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Mercosur è sinonimo di mercato comune del sud, un'entità sovranazionale incorporata per l'Argentina, il Brasile, il Paraguay, l'Uruguai e il Venezuela (quest'ultimo essendo incorporazione). Mercosur comprende anche la Bolivia, il Cile, la Colombia, l'Ecuador e il Perù come paesi associati.
Questa Unione è stata creata nel 1991 in seguito alla firma del trattato di Asunción, che ha permesso la libera circolazione di beni, servizi e fattori di produzione tra i membri. Mercosur ha inoltre determinato l'adozione di una politica commerciale comune, il coordinamento delle politiche macroeconomiche e settoriali e l'istituzione di una tariffa esterna comune.
L'integrazione tra queste nazioni ha dato luogo ad altri accordi specifici nell'ambito del Mercosur. Tutti i membri, così come la Bolivia e il Cile, formano una zona di soggiorno gratuito con il diritto al lavoro per tutti i cittadini. L'unico requisito è quello di fare la prova della nazionalità e hanno precedenti penali. Vale la pena ricordare, tuttavia, che questa struttura non implica la libertà di movimento, dato che le procedure di immigrazione sono sempre obbligatori.
Mercosur ha concluso accordi con altre organizzazioni sovranazionali (come la Comunità Andina delle Nazioni) e con paesi come Cuba, l'India, l'Israele ed il Messico.
Secondo gli analisti, nonostante lo statuto e la filosofia del Mercosur, suoi obiettivi non è essere pienamente raggiunto. La liberalizzazione degli scambi all'interno del blocco, ad esempio, non è mai stato fatto perché ogni paese può impostare un elenco (che viene aggiornato ogni sei mesi) con i prodotti a cui non viene applicata la tariffa esterna comune.
Pubblicato per scopi didattici