L'angelo del Nord | Immagini impressionanti.

L'angelo del Nord è una scultura in acciaio di un angelo con le ali spiegate che stand 20 metri di altezza, sulla cima di una collina nel Tyneside, all'esterno di Gateshead, in Inghilterra, che domina il paesaggio e fa impallidire tutti coloro che vengono a vederlo. La scultura ha un'apertura alare di 54 metri - superiore a quella di un Boeing 757 e ha la capacità di resistere a venti di oltre 100 km/h, grazie al suo peso di 200 ton. Queste figure superlative rendono l'angelo della scultura più grande della Gran Bretagna settentrionale. La scultura fu commissionata dal Consiglio Gateshead che hanno scelto di artista di Turner prize-winning Antony Gormley per produrre una scultura come un simbolo per Tyneside. Il sito collinare panoramica fu scelto dove la scultura sarebbe chiaramente visto da più di 90.000 driver passando da A1 ogni giorno e dai passeggeri della East Coast main line da Londra a Edimburgo. La collina stessa è un bagni traversobanco ex miniera di carbone di una miniera di carbone abbandonata che re-è stato sostenuto dalla natura durante gli anni novanta.
angel-of-the-north-2
Crediti fotografici
Si iniziò il progetto nel 1994 al costo di £ 1 milione, la maggior parte dei quali è stato fornito dalla lotteria nazionale, e la gigantesca scultura fu eretta nel 1998.
L'angelo del Nord è tanto una prodezza di ingegneria come un'opera d'arte. Grazie alla sua posizione esposta, la scultura ha resistere a venti di oltre 100 km/h. Per aumentare la stabilità, la scultura era ancorata alle rocce 21 metri sotto il suolo con Fondazione in calcestruzzo che in se pesi 600 tonnellate.
Dal suo svolgimento, l'Angelo è diventato un punto di riferimento di Tyneside, comparendo in film e televisione e visitato da oltre 150.000 visitatori all'anno.
angel-of-the-north-3
Crediti fotografici
angel-of-the-north-6
Crediti fotografici
angel-of-the-north-1
Crediti fotografici
angel-of-the-north-7
Crediti fotografici
angel-of-the-north-8
Crediti fotografici
angel-of-the-north-5
Crediti fotografici
Fonti: Wikipedia / www.gateshead.gov.uk
Pubblicato per scopi didattici