RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Biografia di Marilyn Monroe | Modello e attrice

ADS

Frustrazione, l'amarezza e l'alta mito erotico del ventesimo secolo segnato vita tuttavia sentimentale e professionale.

Il 5 agosto 1962, l'attrice statunitense Marilyn Monroe, il grande mito erotico degli anni cinquanta, fu trovata morto nella sua casa a Hollywood. Anche se il medico legale ha stabilito che l'attrice si suicidò con una overdose di sonniferi in pillole, le cause della sua morte sono ancora poco chiare; alcune contraddizioni sono stati trovati nella relazione medica della sua tragica fine. Le difficoltà professionali e la sua vita sentimentale grezzo è sembrato essere all'origine della sua morte. In qualsiasi caso, la giovialità e vivere sfrenato e spensierata che spesso aveva rappresentato nel film e di fuori di esso poco è corrispondono con il profilo vero della sua vita, segnata da contraddizioni e complessi di un'infanzia e una giovinezza infelice, seguita dopo un successo travolgente che non è riuscito affare, anche quando pensava che ha trovato insieme a figure come Arthur Miller, la stabilità e la sicurezza che ha perseguito per tutta la vita.

Marilyn Monroe in un'immagine del 1953
Vero nome di Marilyn, Norma Jean Baker (o Norma Jean Mortenson, cognome del suo patrigno), era Nato il 1° giugno 1926 a Los Angeles, dello stato della California, negli Stati Uniti. Figlia di Gladys Baker, che gli ha mai detto l'identità di suo padre, sua prima infanzia era molto duro. Sua madre lasciata nelle mani di un matrimonio di amici, fino a quando aveva sette anni; poi l'ha portata a vivere con lui. Ma un anno più tardi, Gladys è stato ammesso ad un ospedale psichiatrico dove è stato diagnosticato con la malattia di schizofrenia paranoica, che poi Marilyn sarebbe sono state ereditate, soprattutto quando è stato disposto dalle sue frequenti depressioni. L'infanzia e l'adolescenza passati tra un orfanotrofio (dove si unì all'età di nove anni e ha lavorato come un aiutante in cucina), la casa dei loro nonni e di numerose famiglie che lo hanno adottato. In una di queste famiglie affidatarie ha apparentemente sofferto abusi sessuali dal capo della famiglia quando aveva otto anni.
Niente è stato il pensiero che Norma Jean aveva una futura carriera come attrice, non anche il fatto che sua madre, una donna estremamente attraente, aveva lavorato per un tempo come editor di negativo nel consolidato industrie cinematografiche. Caratterizzato da instabilità emotiva e della povertà, all'età di sedici anni, dopo aver lasciato gli studi, lavorò in un velivolo di costruzione impianto. Nella stessa fabbrica ha incontrato un meccanico per 21 anni, James Dougherty, che sposò il 19 giugno 1942 e che sarebbe divorzio quattro anni più tardi.

Modello di attrice

Nello stesso anno nel 1946, un fotografo di moda scoperto e l'ha convinta a fare il modello. Pertanto, la Norma Jean ancora chiamato iniziato la sua carriera come modello sotto la supervisione dell'agente Emmeline Snively, che ha suggerito lui per cambiare il colore dei suoi capelli, che era la nascita di Brown, dalla bionda platino distintiva. Durante questo tempo, Norma Jean eseguita una moltitudine di campagne pubblicitarie, essendo molto ricordato che ha reso per annunciare i costumi da bagno. Allo stesso tempo, il suo carattere irrequieto e desideroso di acquisire sempre nuove conoscenze portò a corsi di recitazione presso il completo attore di Hollywood Lab e frequentare corsi di letteratura presso l'Università di Los Angeles (UCLA).
Il volto del modello ha iniziato a essere ben noto. Relativi lavori di innumerevoli pubblicità fatta che nel 1947 magnate Howard Hughes, proprietario dell'azienda della pellicola RKO, offerto alcuni test dello schermo al fine di sapere se potevo dare un gioco prima di una fotocamera a pellicola; ma Norma Jean ha scelto di accettare un'offerta da 20th Century Fox per lavorare un paio di mesi come attrice non protagonista. Ha partecipato a tre film da dimenticare che non è stato correttamente accreditato ed era quindi già verificato il cambio di nome: Norma Jean divenne noto come Marilyn Monroe. Uno dei suoi primi ruoli stava apparendo in una folla; È stato il film di Frederick Hugh Herbert Scudda Hoo! Scudda c'!, con June Harver. In un momento del film, Marilyn che separa dal gruppo per salutare l'attrice principale. Questa scena, tuttavia, poi taglia in Assemblea, e Marilyn ha ricordato alcuni anni più tardi: "una parte della mia schiena è visibile in un aereo, ma nessuno sapeva oltre a me e alcuni amici intimi."
Un anno dopo che Fox ha rifiutato di rinnovare il contratto, quindi ha accettato una nuova caratteristiche simili in Columbia. Per questa società, si è esibito nella commedia musicale Signore del coro (1948), di Phil Karlson. Marilyn era un modesto striptease ballerino chiamato Peggy Martin e hanno cantato due canzoni. Per prepararsi per questo ruolo ha ricevuto lezioni di direttore musicale della Columbia, Fred Karger, che hanno creduto che mantenuto rapporti intimi. L'anno seguente, ha preso parte in quello che sarebbe il penultimo film dei fratelli Marx più o meno per il completo (Groucho, Harpo e Chico), conserve di amore (amore felice), David Miller. Nel film, Marilyn contoneó suoi fianchi con tale grazia che Groucho, che ha giocato detective Sam Grunion, espresso da lei con loro proverbiale histrionismo un desiderio vivace.

Con Groucho Marx in amore conservato (1949)
Poi avuto, già per la società di produzione Metro Goldwyn Mayer, un libro breve, ma di estrema importanza per il suo futuro come attrice: eccellente thriller di John Huston nella giungla d'asfalto (The Asphalt Jungle, 1950), giocato con abbastanza facilità ad Angela, l'amante di un gangster che egli finisce per tradire. La Mankiewicz sempre attenti, che ha iniziato la sua carriera come direttore quattro anni prima, ha risparmiato la giovane Marilyn e gli offrì un altro ruolo piccolo ma succoso nel suo melodramma la nuda Eva (All About Eve, 1950). In questa pellicola ha giocato una cosa potrebbe qualificarsi come uno dei primi ruoli risponde allo stereotipo che più tardi si creerebbe l'attrice candidato superficiale.
Poco prima, nel 1949, Marilyn, che per una volta ha combinato professioni di attrice e modella, ha dato il suo primo successo per il bene di celebrità a posare per una sessione di foto in cui il risultato è ancora una delle immagini più genuine di una ragazza pin-up. Si immagini che mostrano il tetto scatti Marilyn nuda su un letto di rosso. Alcune delle foto appaiono nello stesso anno in un calendario, e un po ' più tardi, nel 1953, uno di loro sarebbe la copertina del primo numero della celebre rivista Playboy erotico. Questo, senza dubbio, è stato un vero evento media, forse il primo che può essere paragonato a coloro che sono oggi.
Nel frattempo, l'attrice non abbandonò la sua carriera nel cinema. Dopo aver effettuato alcuni non troppo eccezionali ruoli secondari, nel 1952 è comparso in alcuni titoli di certa importanza, sia dai suoi amministratori, sia di lavoro che ha giocato in loro: incontri nella notte (scontro di notte), di Fritz Lang; Non siamo sposati (Non siamo sposati), Edmund Goulding; l'episodio fatta da Henry Koster per il film collettivo quattro pagine di una vita (casa piena di O´Henry); e il film intrigo nebbia nell'anima (la briga di bussare), Roy Ward Baker, dove ha interpretato il personaggio di Nell Forbes in maniera molto convincente.

Nella nebbia nell'anima (1952)
Marilyn era davvero splendida nel suo ruolo di Nell, una babysitter disturbata che aveva tentato di commettere suicidio in passato e che disperata e mezzo pazzo dopo aver perso il suo grande amore, si traveste ora con i gioielli della sua donna per sedurre un pilota sexy. La ragazza che dovrebbe prendersi cura di quella notte, Benny, ostacola i suoi piani, da ragazza allucinato minacciando il primo con lo sventramento con quanta facilità come una bambola, e poi gag suoi e suoi legami al letto. In questo rapporto sadico e squilibrato a piccolo, Marilyn ha dato segni di una crudeltà convincente che, nel momento in cui ha presentato la sua eccellente qualità drammatiche, forse lo portò alla memoria gli orrori subiti durante la sua infanzia. E ' stato senza dubbio uno dei migliori ruoli della sua carriera.

Star della commedia

Ma il film veramente importante di quell'anno era commedia di entanglement mi sento ringiovanire (Monkey Business), Howard Hawks, il regista che forse ha saputo estrarre il meglio di Marilyn Monroe Billy Wilder e John Huston. In questa commedia, vero classico del genere scritto da Ben Hecht, Charles Lederer e I.A.L Diamond, è stato il ruolo di una segretaria bionda e stupida insieme a due veri mostri del genere, Cary Grant e Ginger Rogers. La padronanza della messa in scena e falegnameria splendida dramatico-comica nel film era quello che aveva bisogno della carriera di Marilyn, che finalmente poteva dimostrarsi oltre lo stupido che sarebbe il personaggio che ha interpretato. Inoltre e come sarebbe più tardi, era nella commedia più o meno pura dove l'attrice ha dato il meglio di me stesso.
Nel 1953 stava andando a fare i primi tre film in cui il suo contributo è importante. In primo luogo, Niagara , un film di suspense a Hitchcock sempre efficiente Henry Hathaway diretto, ma che non era il tipo di produzione per l'attrice. È molto più importante, poiché esso può essere il titolo che segna l'inizio di Marilyn Monroe come una stella e come un mito sessuale, uomini preferiscono le bionde (uomini preferiscono le bionde), una nuova commedia, questo tempo musicale, Howard Hawks.
Gli uomini preferiscono le bionde, basato su un ingegnoso romanzo di Anita Loos, ha raccontato la storia del confronto di due Showgirls, una bruna, la turgida Jane Russell e un'altra bionda, Marilyn, cercando di dare la caccia a uno dei più ricchi dell'America solterones e desiderato. In questo film, pieno di gag grande e provocatori numeri musicali, Marilyn dimostrò che egli era, oltre a un'attrice di buona commedia, un notevole cantante e ballerino, con uno stile personale e molto suggestivo. Infatti, il personaggio maschile ricercato, interpretato da Charles Coburn, infine ha scelto di stare con Lorelei Lee, la bionda.

Marilyn a uomini preferiscono le bionde
e come sposare un milionario (1953)
Il terzo lavoro che ha fatto quell'anno era un film senza dubbio abbastanza simile, come sposare un milionario (come sposare un milionario), di Jean Negulesco, in cui Marilyn e altre due attrici, questa volta Betty Grable e Lauren Bacall, stavano per conquistare un milionario a tutti i costi. Non esuberante né rotonda come il precedente, era un film che ha sfruttato la disparità dei caratteri fisici dei tre interpreti femminili nella commedia e quindi era un lavoro molto su misura per le competenze di Marilyn Monroe. A seguito di queste meravigliose opere, nel 1954 avrebbe ottenuto il prestigioso Golden Globe per la migliore attrice.
Convertito in meno di un anno in uno dei più brillanti del firmamento di film di Hollywood, 14 gennaio 1954 sposato il giocatore di baseball leggendario Joe DiMaggio, uno dei primi sportsmen americano cui popolarità era paragonabile ad una star del cinema. Il matrimonio è stato uno degli eventi mondani più caldi di quell'anno, ma solo pochi mesi dopo, il 27 ottobre, DiMaggio e Marilyn divorziato. Nonostante questo e secondo la testimonianza di amici dell'attrice, Joe DiMaggio era tre mariti che ha avuto, l'unico che voleva veramente.

Joe DiMaggio
Cinematograficamente parlando, 1954 non era un grande anno se confrontato con il precedente o seguente. Ha partecipato a due titoli; il primo era un particolare incrocio tra melodramma e il western diretto da Otto Preminger, fiume di non ritorno (fiume del non ritorno), un buon film con Robert Mitchum in cui Marilyn splendeva non particolarmente coprotagonizado. Il secondo, il musical luci della ribalta (non non c'è nessun business come show business), da Walter Lang, è derivato da un livello molto inferiore a quello che aveva recitato l'anno precedente.

Al vertice

Nonostante il successo professionale che aveva ottenuto in breve tempo, sua vita personale era nulla di soddisfacente. Oltre il recente fallimento della sentimentale con DiMaggio, non smette di lottare per dimostrare che egli era più che semplicemente bellissimo un volto e una figura. Più è diventato un simbolo del sesso, più tentato di non soccombere alla proiezione di immagine conformista. Le vessazioni a cui fu sottoposto dai gestori dei produttori era costante. Se nei suoi film ha attratto l'uomo con il suo corpo ed il suo fascino innocente, nella vita si è vantato di non aver accettato di mai dormire con i produttori e le teste degli studi, qualcosa che sicuramente avrebbe dato cose per ottenere i ruoli migliori, soprattutto nei primi giorni della sua carriera.
D'altra parte, tale nullità intellettuale complessa radicata, probabilmente causata dall'aver abbandonato gli studi, presto ha condotto a nuove attività. Nel 1955, ad esempio, ha frequentato il prestigioso Actors Studio di New York per prendere lezioni con Lee Strasberg. Indotta da Strasberg, ha studiato psicoanalisi al fine di saperne di più su se stesso e far emergere il loro potenziale interpretativo. Strasberg, un uomo generoso, trattata come un padre e offrirono per intervenire nelle sessioni Center Theater, protagonista in opere come un tram chiamato desiderio, Tenessee Williams e Anna Christie, Eugene O´Neill. Questi dettagli sono stati deriso da alcuni ambienti di Hollywood quel boschetto in visione come un'attrice di cui solo prezioso attributo era quello di risvegliare un'Irrefrenabile attrazione negli uomini.
I due film in cui è intervenuto, quindi, anche se eccellente, presentato il carattere deve essere interpretato come qualcuno con più di un parallelo con la vita reale di altri Marilyn. Sia la tentazione di vivere fino (il prurito di sette anni, 1955), Billy Wilder, come fermata del Bus (1956), Joshua Logan, Marilyn è effettuato da due grandi interpretazioni. Ma il grande pubblico, invece di cambiare l'idea che l'attrice stava guardando la sua capacità interpretativa, ancora encasillaba più, dato che erano ruoli simili all'immagine che gli studi le avevano dato.

Marilyn Monroe alla tentazione di vivere fino (1955)
e fermata dell'autobus (1956)
La solita pressione a cui è stato sottoposto a una grande stella, il disprezzo che sentivo che lui professata alcuni professionisti del settore e malcontento con proprio non ci volle molto a fare un dente in Marilyn. Il suo comportamento durante le riprese era ogni giorno più fastidioso, con frequenti ritardi, scuse per assenze prematura e brutte relazioni con attori e tecnici. Intorno a questo tempo ha iniziato a prendere Periodi di riposo in cliniche a causa delle depressioni che sempre più frequentemente esso è stato inghiottito.
Tuttavia, essendo ancora nell'occhio del ciclone, essendo il soggetto preferito di stampa; ma è anche stato frustrante. Ha accettato un'intervista in attesa che qualsiasi giornalista è interessato per le sue preoccupazioni intellettuale, quindi leggendo o il genere di film che vuoi interpretare, ma l'unica cosa che era sistematicamente erano emissioni lorde di vanità. Alcune delle vostre risposte è diventato poi famoso, come quando ha detto che non ha usato biancheria intima o che dorme appena Chanel n. 5. Così, inconsciamente o no, la Marilyn propria finito di contribuire a consolidare il popolo di percezione che avevamo di esso.

Nuove direzioni

1956 fu un anno cruciale nella sua vita, ora che il 29 giugno sposò il drammaturgo Arthur Miller, per quello che aveva precedentemente convertito al giudaismo. Questo link è stato più sorprendente se è adatto per il pubblico e la stampa che il DiMaggio. Miller, produttore e dramatist seriamente, dall'elite intellettuale ebreo, apertamente sinistra posizioni ideologiche, era sposato con una donna che doveva per essere l'antitesi: superficiale, frivolo, senza idee e che appaiono regolarmente sulle copertine della stampa giallo. E chi lei prometteva peggiore, avevi ragione, che questo terzo e ultimo matrimonio fu un fallimento personale nuovo. La spensierata e ingenua Marilyn Monroe non riconosciuto con la cerchia di intellettuali di New York che ha spiegato Miller, e mentre non erano divorziati fino al gennaio 1961, hanno presto allontanato irrimediabilmente.

Arthur Miller e Marilyn Monroe
Nel frattempo, Marilyn aveva lanciato un nuovo progetto che ha causato il sospetto delle teste degli studi: la propria compagnia di produzione. Stanco di abuso e di disprezzo, nel 1957 viaggiato in Gran Bretagna per star in e produrre il principe e la ballerina (il principe e la ballerina), nuova variante più drammatico sul tema degli uomini preferiscono le bionde e come sposare un milionario. Come direttore e socio sua Marilyn ha scelto lo shakespeariano e molto British Laurence Olivier. Le riprese era, come al solito, che è venuto ad essere turbolento, con scontri con Olivier, ritardo, pillole e alcool. Curiosamente i critici, che già aveva suo do buono come attrice drammatica in fermata dell'autobus, è stata unanime nell'affermare che la spontaneità e il fascino di Marilyn aveva eclissato Olivier, anche se lui era spietato con il film.
Tornando agli Stati Uniti, tornò a sorgere problemi, insicurezze e paure di Marilyn: un matrimonio che non funzionava più; alcuni studi sempre più refrattari a noleggio, strano che questo potrebbe sembrare dato loro immensa popolarità; nuove depressioni; nuovi soggiorni presso sanatori o cliniche di resto e due nuovi fattori, o almeno più appuntito: consumo di alcool e pillole, barbiturici soprattutto.

In il principe e la ballerina (1957)
Nel suo prossimo film, con gonne ed è caldo (a qualcuno piace caldo, 1959), brillante e graffiante commedia d'amore e transessualismo quando ritornò diretto Billy Wilder, il tiro è diventato una vera tortura. Nelle sue memorie, Wilder sarebbe lo ricordano come l'esperienza più traumatica della sua carriera a causa del comportamento imprevedibile dell'attrice, che non è mai arrivato al momento o, semplicemente, ho dovuto ripetere fino a 65 volte un aereo che era solo una frase. Tuttavia e vi ringrazio in qualche modo alla buona chimica che aveva con gli altri due attori principali, Tony Curtis e Jack Lemmon, il risultato finale era soddisfacente; il lavoro di Marilyn avrebbe ottenuto nel 1960 con un nuovo Golden Globe, questa volta nella categoria miglior attrice in una commedia o musicale.
Nel 1960, il miliardario co-protagonista l'attore francese Yves Montand del film di George Cukor (Let ' s make love). Ma con un approccio comune nella filmografia di Monroe (umile ragazza ma con desiderio di superare che trova l'amore in un uomo ricco), Cukor stampato l'argomento un maggiore accento drammatico. Era una produzione sontuosa, effettuare correttamente e con un buon lavoro della coppia principale, ma c'era ancora qualcosa del tutto non finito il lavoro. Durante le riprese, Monroe e Montand ha avuto una storia d'amore che non era importante. Marilyn è caduto nell'amore con l'attore, ma per Montand non era niente più che un'avventura. Ancora una volta, la donna più desiderabile del mondo non poteva o ha avuto difficoltà a mantenere un amore.

Una triste fine

La sua ultima apparizione nel film, salvo l'incompleta e non uscirà il film di Cukor Something´s avuto modo di dare, è stato il miglior lavoro di chi ha fatto Marilyn Monroe per molti critici e fan. Rebel vive (The Misfits, 1961), John Huston e sceneggiato da ancora-marito di Marilyn, Arthur Miller, era un elegiaco, toccato con la rara qualità del collegamento film irripetibile, particolarmente delicati momenti personali sullo schermo per tre grandi attori, Clark Gable e Montgomery Clift, Marilyn Monroe, tre stelle erano anche passando per vari motivi. Una storia di perdenti, così il gusto di Huston, che in un crepuscolo ultimo troveranno almeno un posto per rilassarsi e condividere le loro esperienze con qualcuno. Intenso ed emozionante, forse questa carta è stato il miglior regalo che potrebbe fare a Marilyn Arthur Miller, con chi è divorzio poco dopo, il giorno 21 gennaio 1961, appena una settimana prima del debutto della vita ribelle. Sua interpretazione accorata della divorziata Roslyn Taber, che il personaggio che incarna il timpano si trova un nuovo amore, tornò a essere evidenziata nel 1962 con un nuovo Golden Globe.

Rebel vive (1961)
Gli ultimi mesi della vita di Marilyn ha presentato una serie di aree scure che probabilmente mai raggiungono per chiarire, come il suo rapporto con l'allora Presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy, che hanno provato sembra intima natura, o più tardi con il fratello, il senatore Robert Kennedy, in cui alcuni segni possono essere fatto a pensare che era solo amicizia. In ogni caso, entrambi i nomi sono comparso allora e ancora appaiono oggi in materia la morte per suicidio dell'attrice, che morì il 5 agosto 1962, a causa di un'overdose di barbiturici nella sua casa di Brentwood, California.
Alle 3 del mattino, Mrs Murray, sua governante, si è trovata nel letto in una posizione strana, con il telefono fortemente aggrappato su una delle sue mani e le luci accese. Una bottiglia vuota di Nembutal up comodino assistendo ingestione voluminosa di pillole dalla stella. Il medico forense certificata la sua morte e ha espresso la sua convinzione che si trattava di un suicidio. Negli anni successivi, un'industria di autentico scandalo, che esso sarebbe formano parte della stampa giallo, estrema destra e un Norman Mailer ha rovinato e disperatamente bisogno di soldi, instancabilmente hanno speculato circa il rapporto tra la sua morte e i fratelli Kennedy.
Non era la prima volta che aveva ingerito un'overdose di barbiturici, combinati con l'alcol: esattamente la stessa cosa era accaduto nella primavera dello scorso anno, poco dopo la separazione di Miller e la prima di vita ribelle. La polizia, stranamente, non ha rivelato il nome della sostanza che aveva preso Marilyn e grippato e rifiutato di rendere pubblici i nastri audio della compagnia telefonica che chiamate fece la notte della sua morte sono stati registrati. Questo non più di confermare i sospetti che Marilyn chiamato qualcuno per chiedere aiuto, qualcuno cui alte cariche pubbliche non potevano affrontare lo scandalo che sarebbe sono stata coinvolta in problema analogo.
Nonostante le molte biografie e libri che sono stati scritti (tra cui la sua autobiografia, apparso postumo nel 1974), su di lei in quanto è stato in grado di percepire che un altro Marilyn conformi al tema, ancora continua ad apparire in primo luogo, o in un posto di rilievo, in tutti i tipi di classifiche più o meno frivoli: nel 1995 è stato votato dai lettori della rivista impero britannico come l'attrice più sexy di tutti i volte; la stessa rivista, nel 1997, il suo posto come l'ottava stella del cinema di tutti i tempi più grande (maschio e femmina); e nel 1999, la rivista americana di gente considerata la donna più sexy del secolo.

La tentazione di vivere fino (1955)
In breve, nonostante strenui tentativi che Marilyn Monroe ha avuto luogo nella vita deve essere considerato in modo diverso a come ho visto lei, difficilmente scomparirà mai dell'immaginario collettivo come una delle icone erotiche del XX secolo. L'immagine della tentazione di vivere di sopra, con camicetta bianca e gonna a pieghe che si innalzano si e onda come passa sopra uno sfiato della metropolitana di New York, è stata indissolubilmente legata al suo nome. Sua scomparsa nel pieno della gioventù e al vertice della sua fama come attrice e come un mito erotico di vivere, non ha fatto nulla più che aumentare la leggenda.

Cronologia di Marilyn Monroe

1926Nato a Los Angeles, 1 giugno.
1942Si è sposata con James Dougherty, che quattro anni più tardi sarebbe stato il divorzio
1946Ha iniziato a lavorare nel modello di pubblicità. Ha studiato recitazione presso il completo attore di Hollywood Lab.
1947Prime apparizioni sul grande schermo. Adotta il nome di Marilyn Monroe.
1948Ha debuttato come attrice nel Signore del coro e in amore conservato.
1949Aumenta la tua popolarità di posare per una serie di fotografie erotiche, che quattro anni più tardi sarebbe stata la copertina della rivista Playboy.
1950Partecipare con ruoli minori in giungla d'asfalto ed Eva nuda.
1952Ha fatto una delle sue opere migliori in nebbia nell'anima, Roy Ward Baker. Ruota con Howard Hawks mi sento per ringiovanire, la prima delle sue commedie popolari.
1953Ruota Niagara, Henry Hathaway e trionfi in tutto il mondo con nuove commedie: il musical uomini preferiscono le bionde, Howard Hawks e come sposare un milionario, di Jean Negulesco
1954Lei si sposa il giocatore di baseball Joe DiMaggio, ha divorziato l'anno stesso. Esso coprotagoniza occidentale fiume del non ritorno e il musical luci della ribalta.
1955Si approfondisce l'interpretazione nell'Actors Studio di Lee Strasberg ed è coinvolto in alcune delle loro produzioni teatrali. Ruota con Billy Wilder tentazione vive fino.
1956Star in fermata dell'autobus, Joshua Logan. Lei si sposa il drammaturgo Arthur Miller.
1957Egli stars in e produce in Inghilterra il film il principe e la ballerina, insieme a Laurence Olivier.
1958Si accentuano la sua depressione e dipendenza da alcol e barbiturici.
1959Ruota con Billy Wilder con gonne e pazzo.
1960Esso coprotagoniza il miliardario, George Cukor. Ottiene il Golden Globe con gonne e pazzo.
1961Lui è divorziato da Arthur Miller. Ruota con John Huston ribelle vive, suo ultimo film.
1962Ha ricevuto un Golden Globe per il ribelle vive. Morì a Los Angeles il 5 agosto.

Filmografia di Marilyn Monroe

Marilyn non era uno straordinario musicista, ma come attrice, era dotata di un magnetismo particolare e il suo contributo a diversi film memorabile è essenziale. Film come uomini preferiscono le bionde (uomini preferiscono le bionde, 1953), Howard Hawks, o con gonne e crazy (alcuni come caldo, 1959), Billy Wilder, rimangono nella memoria di ogni appassionato di film. Allo stesso modo, alcune sequenze di cui ha recitato sono tra i passaggi più riprodotte dalla storia del cinema. La scena all'altezza della tentazione che il vento che fuoriesce da uno sfogo di metropolitana solleva la gonna dell'attrice bionda, scoprendo le sue gambe, è stato imitato molte volte, come in la donna in rosso, interpretato da Kelly LeBrock e ha recuperato in infinite occasioni per gli annunci.

Marilyn Monroe
I suoi primi ruoli nel film gli ha permesso di ottenere successo sufficiente che i produttori essere fissate, dalla ripartizione posata dalla sua bellezza rispetto ai modelli accettati negli anni quaranta. Dopo diversi ruoli minori, ha saputo sfruttare l'opportunità fornita da John Huston, che lei ha diretto nel ruolo di Angela, il falso "nipote" da uno molto più vecchio di lei, gangster prodigo in gesti infantili e provocatori, in cui finisce ingenuamente tradendo il suo protettore, nella giungla d'asfalto (1950).
Marilyn Monroe era veramente al livello che è necessario, quindi si può dire che questo ruolo è stata la sua consacrazione e gli consentì di ottenere un piccolo ruolo in Eva nuda (1950), Joseph l. Mankiewicz. Al contrario, l'unica cosa memorabile legate alla sua apparizione nel grande film di Fritz Lang incontro di notte (1952), con Barbara Stanwyck, era che la futura star di grande era per il primo tempo indossando jeans blu.
Il seguente film, principalmente commedie, lei catapultato alla fama. Marilyn era, infatti, il grande interprete delle commedie degli anni cinquanta: l'irresistibile oggetto del desiderio ha ricevuto una raffica di sifone in loro natiche rotonde in mi sento ringiovanire (Howard Hawks, 1952), quella parte della sua anatomia che è stato bloccato anche nell'occhio tori di una barca in uomini preferiscono le bionde (Howard Hawks, 1953).

Le riprese degli uomini preferiscono le bionde
(con Jane Russell) e la tentazione di vivere fino
In come sposare un milionario (Jean Negulesco, 1953), ricamando il suo ruolo di sciocco fenomenale, ambizioso e miope, ma nella tentazione vive fino (Billy Wilder, 1955) dove suo travolgente natura erotica diventa mito duraturo in tali scene famose come quella in cui un vento accidentale piedini nudi o l'altro che si è scoperto che esso aggiorna le mutande in frigo.
Billy Wilder regia anche Marilyn con gonne e folle, dove Tony Curtis, che poi hanno detto bruscamente che baciare Marilyn Monroe era come baciare Hitler intervenne. Al contrario, il direttore giustificato continui ritardi con cui è venuto a lavorare il comportamento di stella, che stava guadagnando ogni sorta di feudi a diventare abituale: "era spesso in ritardo per le riprese, ma non perché i fogli pazza di te." Era perché stava forzando se stessa a sorgere nello studio. Tutto il tempo sentiva emotivamente sconvolto."

Con Tony Curtis in gonne e crazy (1959)
Tuttavia, il risultato è stato un film che ha segnato la nascita della nuova commedia americana, che ha superato la tradizione di Frank Capra a dotarsi di una maggiore dose di acidità critiche. Con un sarcasmo che ricordano di Eric von Stroheim, nella commedia si verificano situazioni equivoche che causano momenti divertenti, ma il modo di vita che già esibisce americano non è così idilliaco; i personaggi è amaro pessimismo che Billy Wilder conosciuto di infondere in loro. Marilyn Monroe, in un ruolo confortevole della showgirl, degnamente completato il lavoro di Jack Lemmon e Tony Curtis, due musicisti che sono costretti a fuggire da Chicago testimoniando la violenza di una banda di gangster, e tale segno in Orchestra di Marilyn Monroe vestita come le donne. In riferimento al contributo della Marilyn instabile, Wilder era enfatico: "Quando hai finito con Marilyn, anche se hai raggiunto quaranta punti vendita e hai sopportato loro ritardi, eri con qualcosa di unico e inimitabile".
Durante le riprese di il miliardario (1960), Marilyn aveva una storia d'amore con il protagonista maschile che ha condiviso con lei il capo del cartello, Yves Montand, che era ormai sposato con l'attrice Simone Signoret. Infatti, le relazioni di Star con Arthur Miller, che aveva sposato nel 1956, fossero di deterioramento è a marce forzate, anche se il drammaturgo stava preparando, come un cinico epitaffio, uno script per una vetrina di sua moglie, regia di Misfits (ribelle vive) con John Huston.

Rebel vive (1961)
Era forse questo film più robusto di tutti qualche colpo Marilyn, lacerato dal divorzio imminente, che è entrato in vigore nel gennaio del 1961. L'operatore del film era un tale Inge Morath, che era sposata con Arthur Miller nel mese di febbraio dell'anno successivo. Prima ancora di primo piano, il film è stato attaccato dalla stampa a causa della sua argomentazione progressiva. Tutti i dardi sono stati gettati inclementemente contro Marilyn, che era stato ammesso a un psichiatrici tardo 1960 e che è stato anche accusata della morte di Clark Gable, si è verificato subito dopo la fine delle riprese. Questo mentre visto nella loro giusta prospettiva, il lavoro di Marilyn in questo film è stato considerato il migliore della sua carriera: era in grado di disegnare un ruolo di natura simbolica che, d'altra parte, forse anticipando loro fallimento alla perfezione.
Quando si rimuove la vita, regia di George Cukor, una commedia musicale con Cyd Charisse e Dean Martin che era laureandosi incompiuto di sinistra sulla quarantina avuto modo di dare e Marilyn sono sembrato fare il bagno nudo in una piscina. La scena è venuto per essere rotolato e fotografie che illustrano la sua indossare un accappatoio blu sono diventati giustamente famose.

Filmografia

1947Dovevate per me
Scudda Hoo! Scudda lì!
Anni pericolosi
1948Signore del coro
1949Amore in scatola
1950Un biglietto per Tomahawk
Traversa a destra
Giungla d'asfalto
Eva nuda
La palla di fuoco
1951Let ' s rendere legale
Nido d'amore
Giovane come ti senti
Storia di iter
1952Incontro nella notte
Anima di nebbia
Non siamo sposati
Quattro pagine di vita
Mi sento per ringiovanire
1953Niagara
Gli uomini preferiscono le bionde
Come sposare un milionario
1954Fiume del non ritorno
Luci della ribalta
1955La tentazione di vivere fino
1956Fermata dell'autobus
1957Il principe e la ballerina
1959Con gonne e pazzo
1960Il miliardario
1961Vita ribelle

Fiume del non ritorno (1954)
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata