Biografia di Kobe Bryant | Giocatore di basket.

(Philadelphia, 1978) Giocatore di basket americano, uno dei migliori marcatori nella storia della NBA. Vincitore di tre anelli, vissuto all'ombra della figura monumentale di Shaquille O'Neal su Los Angeles Lakers. L'Oriente di marzo ai Miami Heat fu costretto a dimostrare che, senza il perno-anotador migliori del mondo, potrebbe essere trasformato in campione del Los Angeles Lakers, la squadra della sua vita.

Kobe Bryant
Egli era il più giovane dei tre figli di Joe Bryant JellyBean e Pamela Cox, sorella del giocatore di pallacanestro maschile John Chuby Cox. Il basket che hanno respirato in un ambiente familiare. Fino alle sue due sorelle, Sharia e Shaya, praticato sulla strada con i suoi amici. Suo padre era un giocatore di basket professionale notevole, che negli anni settanta ha sottolineato i 76ers da San Diego e Houston. Era, tuttavia, un giocatore difensivo che ha lavorato per spazi aperti. Ha accelerato la sua carriera in Italia, dove la sua famiglia era. Ha giocato in diverse squadre per sette anni, così Kobe studiato elementari in italiano.
Più di pallacanestro, al college ha giocato a football, anche se suo padre gli ha comprato un cestino per costringerti a praticare il vostro sport preferito. In questo senso, fu protagonista di un fatto insolito: l'All-Star del campionato italiano, che ha coinvolto suo padre, Kobe, solo otto anni, ha sfidato nel concorso di triple J. J. Anderson, fresco fuori dall'Università di Bradley, ha sconfitto per l'incredulità del pubblico.
Nel 1991 la famiglia ritornò negli Stati Uniti e si stabilì in un'elegante zona residenziale di Philadelphia, dove Kobe ha studiato presso l'Istituto inferiore Merino. Egli si dedicò completamente alla pallacanestro e si propone di raggiungere il NBA, come ha detto al suo maestro. Con il liceo squadra ha segnato una media di 30,9 punti, 12 rimbalzi e 6,5 assist a partita.
Da quel momento gioventù già ha dato segni che era un giocatore singolare: ha battuto il record di annotazione della Southeastern Pennsylvania il leggendario Wilt Chamberlain detenuti da più di 500 punti; USA Today lo ha nominato miglior giocatore dell'anno Istituto e anche avuto il trofeo nazionale, Naismith player dell'anno. Era un leader nato, che aveva anche osato uscire con Brandy Norwoord cantante soul.
Nel 1995 è stato il giocatore che volevano tutte le Università del paese, ma, dopo aver fatto alcune prove con i 76ers da San Diego, dove ha giocato il suo padre, l'allora allenatore, John Lucas, ha confermato che Kobe è stato preparato per saltare direttamente alla NBA.
E ' successo, pertanto, direttamente dall'Istituto per la NBA, non è il primo passo dell'Università, "perché mio padre è stata la mia vera università". Fino ad allora, solo tre giocatori avevano dato questo salto iniziale e non è riuscito. Ma Kobe era fiducioso nelle proprie forze ed il suo talento. Testato con successo in diverse squadre, tra cui Los Angeles Lakers, che stava ricostruendo il modello intorno alla figura di o ' Neal, ma poi gli Charlotte Hornets sorpreso scegliendo il numero 13 del primo round del Draft, quando il normale sarebbe stato il secondo. Anche così, il padre ineguagliabile fatta finalmente nella squadra californiana, che, a tal fine, trasferito al team di Vlado Divac North Carolina. Kobe aveva solo diciassette anni e ha firmato un $ 3,5 milioni a stagione.
Il 3 novembre 1996, all'età di 18, ha fatto il suo debutto nella NBA contro Minnesota. Anche se nel suo primo anno di rockie una serie di infortuni gli hanno impedito Visualizza loro valore in una squadra stellare di stelle, alla fine della stagione, l'All-Star Game delle montagne rocciose, goduto di un momento di gloria puntuale: con una performance orgoglio (31 punti) è stato proclamato vincitore del concorso per gli accoppiamenti.
Nella sua seconda stagione già segnato alcuni obiettivi molto alti: identificato con il leggendario Michael Jordan, che si scontrarono per la prima volta senza la concorrenza di o ' Neal. Kobe ha trascorso metà della parte chiedendo consigli per Air Jordan, che non ha permesso il suo sosia di superarla. Kobe ha segnato 33 punti e Jordan 36. Anche così, Kobe odia che chiamarono lui Michael Jordan IIperché vuole essere solo il primo Kobe Bryant.
Sua carriera sportiva è spettacolari, mentre a Los Angeles Lakers hanno vissuto sotto l'ombra della figura colossale di Shaquille O'Neal, che aveva loro canne dentro e fuori la pista, fino a quando nel 2005 O'Neal unì i Miami Heat. Con i Lakers fu campione della NBA in tre stagioni consecutive (2000, 2001 e 2002). Nel 2000 si dimise per partecipare ai giochi olimpici per sposare la sua fidanzata dell'Istituto, Vanessa Lane, che gli avrebbe dato due figlie, Natalia Diamante (2003) e Gianna Maria-Onore (2006).
Suo record include altre realizzazioni uniche. Egli era il più giovane giocatore nella storia a raggiungere i 10.000 punti (24 anni e 193 giorni). Ha superato la barriera dei 50 punti in nove partite. Fu il primo giocatore a 41 anni per raggiungere 45 punti in quattro partite consecutive nella stagione 2005-2006. Nel 2002 All-Star fu eletto MVP, vale a dire, il giocatore più importante tra tutte le figure della NBA. Su 8 gennaio 2003 è diventato il primo giocatore che ha ottenuto la tripla 12, 9 di loro consecutivi e il 21 dicembre 2005, in una partita contro i Dallas Mavericks, ha ottenuto 62 punti in tre quarti.
Ma il tuo brand migliore fatto in esecuzione fiumi di inchiostro. Il 22 gennaio 2006, in una partita contro i Toronto Raptors, ha ottenuto il secondo miglior marchio scorer storia, con 81 punti, superata solo dai 100 punti che considerate la migliore storia a fianco di giocatore di Jordan, Wilt Chamberlain, ha ottenuto il 2 marzo 1962, quando le difese erano non così aggressive.
La capacità di condurre una squadra per raggiungere il campione NBA deve non già sembrano finora Bryant poiché a metà della stagione 2007-2008, è atterrato nel giocatore di Los Angeles Lakers quindi desequilibrante come lui: Pau Gasol. La coppia di Bryant-Gasol si rivela immediatamente come un tandem perfettamente impegnato e letale efficacia, che può essere attribuito il merito di portare ai Los Angeles Lakers alle finali NBA. Nonostante la sconfitta ha sconfitto in finale contro i Boston Celtics, le aspettative che ha svegliato il buon gioco di squadra sono i Lakers si candidino costante per il miglior campionato campioni del mondo; un titolo che, continuare nella stessa vena, potrebbe venire nelle prossime stagioni.

Kobe Bryant e Pau Gasol
Nonostante i piani di suo brillante record nella storia personale di questo leggendario giocatore ad un'ombra: nel luglio 2003 è stato accusato di violenza sessuale. Bryant ha riconosciuto che aveva commesso adulterio con un giovane di vent'anni, ma con il consenso di lei, che ha rifiutato di testimoniare contro il giocatore. Poco dopo che diffonderanno la notizia, il giudice incaricato del caso, Terry Ruckriegle, lasciato cadere le accuse. Nonostante questo incidente, il suo matrimonio con Vanessa, che si è scusato, non si risentì.
Tra le altre, Kobe è proprietario, dal 1999, del basket italiano Adecco Milano, di cui suo padre è Presidente. Musica rap, amarlo al punto che è venuto a registrare un album, visione. Inoltre, le concentrazioni è dedicato alla lettura e alla scrittura di poesie. Ma la sua enorme sfida per il futuro è di condurre i Los Angeles Lakers per recuperare l'anello di campioni senza il suo grande rivale personali, Shaquille O'Neal concorso. Il suo sponsor è Adidas, che riceve circa 5 milioni dollari all'anno.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici