Battria › Baekje › Festival nell'antico Egitto » Origini e Storia

Articoli e definizioni › Contenuto

  • Battria › Origini
  • Baekje › Origini
  • Festival nell'antico Egitto › Origini

Antiche civiltà › Luoghi storici e i loro personaggi

Battria › Origini

Definizione e origini

di Jan van der Crabben
Pubblicato il 28 aprile 2011

 of the Greco-Bactrian Kingdom (PHGCOM)
Battria era una provincia dell' Imperopersiano situato nel moderno Afghanistan, Uzbekistan e Tagikistan.
Dopo la sconfitta di Dario III di Persia, Battriana ha continuato ad offrire resistenza contro Alessandro Magno, guidati da Besso, che aveva proclamato successore di Darius. Alexander lo hanno conquistato con grande difficoltà tra 329-327 A.C., in gran parte con l'aiuto delle forze ausiliarie locali. Durante la sua permanenza, Alessandro sposò una donna Battriana, Roxanne, per aiutare il suo sforzo di controllare la regione.
Dopo la morte di Alessandro, Battria era parte dell' Impero di Seleucid. Le molte difficoltà contro cui re Seleucidi ha dovuto combattere gli attacchi di Tolomeo II d'Egitto diedero Diodoto, satrapo di Battria, l'opportunità di dichiarare l'indipendenza (circa 255 A.C.) e di conquistare Sogdiana , fondatore del Regno Indo-Greco.

Baekje › Origini

Definizione e origini

da Mark Cartwright
Pubblicato il 27 settembre 2016

Baekje Incense Burner (National Museum of Korea)
Baekje (Paekche) è stato uno dei tre regni che governava antica Corea dai secolo A.C. al VII secolo CE. Controllo territorio nella parte sud-occidentale della penisola, il Regno era in costante rivalità con gli altri due regni del periodo: Silla e Goguryeoe la Confederazione di Gaya confinante. Il Regno di Baekje è stato notato per la sua cultura alta, che molti aspetti di cui è esportato al suo alleato Giappone. Tuttavia, quando la Silla Unito le forze con ambiziosi della Cina della dinastia Tang, il Regno di Baekje fu schiacciato e trasformata in una provincia cinese prima di eventualmente essere incorporate nel Regno di Silla unificata.

LA FONDAZIONE DI BAEKJE

I re di Baekje si consideravano discendenti delle tribù del nord-est Manchuria Buyeo (Puyo). La tradizionale data di fondazione del Regno è 18 A.C. secondo il XII secolo CE Samguk sagi (documenti storici degli stati tre), ma questo è improbabile per essere precisi. La stessa fonte ci informa che il fondatore era Onjo, figlio di Chumong, che aveva fondato il Regno di Goguryeo (Koguryo). Onjo e suo fratello Piryu stabilirono la loro capitale a Wirye-song (moderna Seoul). Il nome Baekje significa 'regola oltre 100 persone' che indica il primo gruppo di seguaci che ha migrato con Onjo.
Gli storici moderni, tuttavia, credito re Koi (r. 234-286 CE) con la Fondazione del Regno di Baekje e formando uno stato centralizzato. Koi istituito un gabinetto di sei ufficiali (naesin) per amministrare lo stato recentemente-centralizzato e un sistema di ufficiale di truppa con 16 livelli. Koi cercarono anche di ridurre la corruzione di stato nel 262 CE imponendo ammende triple e l'esclusione dall'ufficio di qualsiasi funzionario colto di condotta impropria. Il Regno ha prosperato grazie alla sue fertili terreni agricoli e si è sviluppata attraverso l'acquisizione di territori limitrofi come le città fortificate di Mahan e il commando di Taebang (ex Chinbon stato) 314 CE.

IL 4 ed il 6 secoli CE ha visto una lunga e sanguinosa rivalità con gli altri due regni della penisola: GOGURYEO & SILLA.

CLASSI SOCIALI

Alla fine, un'aristocrazia di otto clan (Sa, Yon, Hyop, Hae, mento, Kuk, Mok e Paek) avrebbe dominato tutte le posizioni ufficiali nel Regno. Gli aristocratici erano essi stessi divisi in tre livelli e distinto dal colore delle loro vesti. All'inizio erano il viola-indossa chwapyong (che formò il governo di naesin ), nel mezzo la scarlet tokranghi e nella parte inferiore del vestito blu mun-dok e mudok. Solo i membri di un particolare livello potevano accedere determinate posizioni dell'amministrazione di governo. Più alti funzionari indossavano cappelli di seta con fiori di argento, mentre il re aveva un cappello simile ma con decorazione fiore d'oro.
Nelle province, capi locali governavano villaggi che erano anche supervisionati da un magistrato nominato stato (kunjang). La maggior parte della popolazione era contadini, e ci si aspettava che rendere omaggio allo stato, a volte anche offrire loro lavoro o prestare il servizio militare. Qui di seguito la classe contadina erano schiavi (soprattutto prigionieri di guerra e criminali) che ha servito nelle tenute del aristocracy.

Three Kingdoms of Korea

Tre regni di Corea

RELAZIONI di cinese e giapponese

Influenza cinese è testimoniata in adozione del monarca Baekje del titolo wang (re) dal tardo III secolo CE. Altre istanze di influenza cinese sono visti in formazione, scrittura (adattato alla lingua coreana), poesia, arti e pratiche di sepoltura, tra gli altri. Un'altra area è stata la popolarità iniziale del Taoismo e, ancor più così, confucianesimo. Nel 384 CE, durante il Regno del re Chimnyu, buddismo è stato adottato come religionedi stato del Regno di Baekje dopo che è stato introdotto là dal monaco indiano ir dove Marananta. Questo sostituito il sistema di credenze precedente basato sull'idea che il re era un figlio di Dio. Allo stesso modo, cultura Baekje è stato esportato all'estero, soprattutto tramite gli insegnanti, studiosi e artisti che viaggiano in Giappone e con loro siamo andati cultura cinese come testi classici confuciani ma anche elementi della cultura coreana, per esempio, come si è visto nelle costruzioni in legno costruite da architetti coreani.

ESPANSIONE & rivalità

Il 4 ed il 6 secoli CE ha visto una lunga e sanguinosa rivalità con gli altri due regni della penisola: Koguryo e Silla. Il Chogo Kun re di Baekje (r. 346-375 CE) ha conquistato la Federazione di Mahan e attaccato Pyongyang, uccidendo il suo re di controparte di Goguryeo Gogugwon nel 371 CE. Durante il Regno di Chogo legami diplomatici e culturali sono stati stabiliti con la dinastia Jin orientale cinese e Wa (Wae) in Giappone. Ci sono prove che il Wa era in realtà uno stato feudale governato dai re di Baekje, che ora ha posseduto una flotta vela moderna e controllavano le aree commerciali lucrative intorno al giallo e mari del sud. Kun Chogo stabilito anche eredità del trono in linea maschile, stabilita la convenzione che regine sono state selezionate dalla famiglia Chin e dato uno studioso denominato Kohung il compito di scrivere la Sogi, una storia di Baekje, nel 375 CE. Purtroppo, il lavoro non è sopravvissuto, ma è viene fatto riferimento nella successiva Samguk sagi.

BAEKJE formò un'alleanza con il Regno di SILLA tra 433 & 553 CE & ha vissuto il più grande periodo di prosperità.
Il Regno di Baekje coperto la metà sud-occidentale della Corea antica ma fu costantemente respinta dal più dominante Goguryeo. Nel 475 CE un attacco dal Regno del Nord ha provocato la morte di Re Gaero (che aveva regnato da 455 CE) e l'abbandono di Hansong (moderna Gwangju), sua capitale. Una nuova capitale venne stabilita (475 CE) alle Ungjin (moderna Gongju/Kongju) ma è stato sostituito da più favorevolmente posizionato Sabi (moderna Buyeo/Puyo) nel 538 CE. Il Regno fu redivisa in 22 regioni o tamno, con ciascuno governato da un membro della famiglia reale.
Baekje formò un'alleanza con il Regno di Silla tra 433 e 553 CE e ha vissuto il più grande periodo di prosperità, ma questo ebbe una fine drammatici e violenti quando la Silla occupata la bassa valle del fiume Han. Quindi, in una battaglia presso Fortezza Kwansan-canzone (moderna Okchon) per recuperare i territori perduti, l'esercito forte 30.000 di Baekje fu sconfitto e ucciso re Song (r. 523-554 CE).

CROLLO

Nel secolo successivo, i regni di Baekje e Goguryeo hanno unito le forze contro la Silla e passarono all'offensiva, prendendo Taeya-canzone (moderna Hapchon) nel 642 CE e circa 40 fortezze di confine. L'anno seguente Baekje catturato Tanghang-canzone, che era un collegamento vitale di Silla con la Cina. La Silla, però, ora avuto sostegno concreto dalla dinastia cinese Tang(618-907 CE) che ha visto un'opportunità per avanzare i loro interessi in Corea e conquistare i regni di Baekje e Goguryeo indeboliti. Baekje non riuscita per tutti i gusti degli aiuti dal Giappone e non ha potuto evitare la caduta di Sabi quando il Regno fu attaccato da terra e di mare nel 660 CE. Un esercito di Silla di 50.000 guidato dal generale Kim Yushin e una forza navale di 130.000 uomini inviati dal Tang imperatore Gaozong si è rivelata più che sufficiente per schiacciare l'esercito di Baekje. Uija (r. 641-660), che si è rivelato per essere l'ultimo re di Baekje, fu fatto prigioniero e spedito in Cina insieme a 12.000 dei suoi compatrioti.

Baekje Gold Earrings

Orecchini in oro di Baekje

C'era breve speranza di una rinascita, quando le forze ribelli finalmente persuaso la Wa del Giappone di intervenire con un esercito di 30.000 uomini, ma questo è stato spazzato via da un giunto Silla-Tang navale forza sul fiume Paekchon (Kum moderno). Nel corso dei prossimi pochi anni ribelle, le forze di Baekje molestare le città e anche pose l'assedio a Sabi e Ungjin ma essi furono con leadership in combattimento e infine sono stati schiacciati nel 663 CE. Il Regno di Baekje, in seguito, divenne una provincia cinese.
La Silla infine ha assunto la direzione dell'intera penisola e divenne noto come il Regno di Silla unificata, ma seguendo il loro lento collasso dalla fine del IX secolo CE, lo stato di Baekje, ora conosciuto come Baekje posteriore per distinguerlo dal suo predecessore, brevemente rosa ancora una volta. Il nuovo stato fu fondato nell'892 CE da Kyon Hwon, un leader contadino, ma presto ceduto alla più potente Goguryeo stato che avrebbe si trasformano in molto più duratura Dinastia Goryeo (918-1392).

BAEKJE arte & architettura

L'arte e l'architettura del regno Baekje sono generalmente considerati i migliori dei tre regni, ma purtroppo per i posteri, questi hanno sofferto la più grande distruzione grazie alla guerra con la Silla, Koguryo e Cina oltre il secoli. Un notevole contributo artistico del regno Baekje è loro piastrelle decorate con dipinti del bel paesaggio. Anche nel campo della ceramica, Baekje ceramisti prodotto due tipi distinti di mercanzie: gres porcellanato a legna ad alta e bassa-licenziato Ceramica marrone in colore chiaro. Bulbose barattoli, vasi calpestabili e treppiedi sono forme comuni. Una decorazione tipica di Baekje è l'uso dei bolli di controllo. Un altro prodotto del vasaio era tegole decorate con petali di loto. Scultura di Baekje forse si vede meglio in statue di bronzo dorato del Buddha e le facce di scogliera di pietra intagliato come alle Sosan.
Per quanto riguarda l'architettura, il 7 ° secolo CE Miruk temple a Iksan (oggi perduto) è stato costruito da re Mu (r. 600-641 A.C.). Era il più grande tempio buddista in Asia orientale e aveva due pagode in pietra ed uno in legno. Pagoda di pietra uno sopravvive, seppur con solo sei dei suoi originali su piani 7-9. Il solo altro superstite Baekje pagoda è anche di pietra e situato presso il Tempio di Chongnim a Buyeo. Infine, elementi di progettazione architettonica di Baekje possono essere visti in molti edifici in legno superstiti in Giappone come un gran numero di artigiani di Baekje andati lì quando Wa Giappone era un alleato.

Tomb of Muryeong-Wang

Tomba di Muryeong-Wang

Tombe di Baekje erano prima piramide-come strutture fatte di pietra, a volte con il defunto collocato all'interno di due vasi in ceramica posizionate respirazione bocca a bocca ma, sotto l'influenza della Cina, queste strutture si è evoluto in mattoni e pietra-chambered tombe coperto in tumuli di terra. Molte delle pareti interne sono state dipinte con murales. Forse una delle tombe più impressionante è che del Re Muryeong-Wang (r. 501-523 CE) che, all'interno del suo tumulo di terra enorme, ha una volta semicircolare fiancheggiata da centinaia di mattoni sagomati, molte decorate con fiore di loto e disegni geometrici. La struttura, situata vicino a Gongju, risale al 525 CE, come indicato da un'iscrizione su targa all'interno della tomba. La Regina si unì a suo marito all'interno la tomba nel 529 CE.
Nonostante l'eccezione della tomba di Muryeong, ingressi orizzontali delle tombe di Baekje reso molto più facile che le tombe completamente chiuse del Silla loro saccheggio. Di conseguenza, non ci sono, ahimè, frustrante pochi manufatti superstiti eccezionale da uno dei regni più illustri della Corea. Tuttavia, un pezzo eccellente che è sopravvissuto come testimonianza l'abilità degli artisti Baekje è il bruciatore di incenso di bronzo dorato da vicino Sabi, il solo esempio dalla Corea antica. Il piede è sotto forma di un drago e supporta una montagna a forma di un uovo che è decorato con gli esseri celesti e nuvole. Il tutto è sormontato da un coperchio decorato con una Fenice.

Questo articolo è stato reso possibile grazie al generoso supporto della Società britannica di coreano.

Festival nell'antico Egitto › Origini

Antiche civiltà

da Joshua J. Mark
Pubblicato il 17 marzo 2017
I degli antichi Egizi erano sempre apparenti al popolo attraverso eventi naturali. L'alba era Ra emergenti dagli inferi nella sua nave grande, ad esempio, e la luna era il Dio Khonsu viaggiando attraverso il cielo notturno. Quando una donna è rimasta incinta, fu attraverso la fertilità incoraggiata da Bes o Tawaret, e le sette Hathors erano presenti alla nascita del bambino per dichiarare il suo destino. Alberi di sicomoro erano sacri ad Hathore la casa era protetto da Bastet. Non c'era nessun bisogno di qualcosa come un servizio di culto settimanale per rendere omaggio a questi dèi perché essi erano venerate al giorno e per notte attraverso vari rituali durante cui gli individui hanno partecipato il lavoro degli dèi.

LA NATURA DEL FESTIVAL EGIZIANO

Incontri comuni per il culto ha avuto luogo durante le feste, e come gli egiziani impostare un premio su godendo la vita, c'erano molti di loro durante tutto l'anno. Questi festival (conosciuti come EB) permesso alle persone di esperienza del Dio intimamente, rendere grazie per i regali che sono stati dati e fare richieste di favori divini. Egittologo Margaret Bunson scrive:
Lo scopo della maggior parte dei festival era di permettere alle persone di Ecco i dèi con i propri occhi. Particolari immagini degli dèi, a volte portati a santuari portatili, sono state acquisite fuori dei santuari di tempio e portati per le strade o navigati sul Nilo. Stazioni degli dèi sono stati eretti durante le varie città al fine di fornire palchi per le processioni. Gli oracoli sono state condotte su queste feste come le immagini delle divinità che si trasferì in certe direzioni per indicare le risposte negative o positive alle domande posate dai fedeli. (90)
Questi raduni pubblici anche contribuito a mantenere la struttura di credenza della cultura in quanto tutti coloro che hanno partecipato è stato incoraggiato nella comprensione di come il mondo gestito tradizionale: attraverso la volontà dei dii come interpretato dai sacerdoti e attuate dalle Il re.

PRATICA religiosa IN Egitto

Non c'erano nessun servizio religioso in Egitto corrispondente ai servizi di culto al giorno d'oggi. I sacerdoti servito i dèi, non le persone, e loro compito era quello di amministrare per necessità quotidiane degli dèi, recitare inni e preghiere per le anime dei morti e di impegnarsi in rituali che ha garantito la costante benevolenza degli dèi al popolo.
Una divinità è stata pensata per vivere nella statua ospitata nel Sancta Sanctorum del Tempio di Dio, e il sommo sacerdote era l'unica persona che ha permesso in sua presenza fino a quando la posizione della moglie del Dio di Amun è stata elevata durante il Medio Regno d'Egitto ( 2040-1782 A.C.). In questo momento, la sacerdotessa femmina nel ruolo di moglie di Amon di Dio è diventato la controparte al sommo sacerdote e assistito nella cura per la statua nel tempio di Karnak a Tebe.

Temple of Amun, Karnak

Tempio di Amon, Karnak

Anche se la gente sarebbe venuta per i complessi di templi di offrire sacrifici, offerte, ricevere varie forme di aiuto e fare richieste, non hanno fatto entrare il tempio al culto. Gente comune sono stati ammessi nel cortile del complesso del tempio, ma non negli interni e certamente non in presenza di Dio. Come notato, persone effettuato i propri rituali privati in comunione con i dèi, ma collettivamente, loro unica opportunità per il culto era ad un festival.

I FESTIVAL EGIZIANI ANTICHI

Gli egiziani osservati annualmente Festival nazionali e locali. C'erano molti tali celebrazioni, ma quelli elencati di seguito sono tra i più importanti e meglio documentati. In alcuni casi, i dettagli di quello che succedeva a questi incontri sono stati persi, ma per molti, essi sono noti in dettaglio. Il Festival segnato la progressione dell'anno, con intagliata sul personale di tempo di Thoth, e l'anno sarebbe finito nella stessa celebrazione con cui aveva cominciato; sottolineando così il carattere ciclico, eterno, della vita.
Wepet-Renpet Festival: l'apertura dell'anno - questa è stata la celebrazione di giorno di Capodanno nell'antico Egitto. Il festival è stato una sorta di festa mobile come dipendeva l'inondazione del fiume Nilo. Celebra la morte e la rinascita di Osiridee per estensione, il ringiovanimento e la rinascita della terra e le persone. È saldamente attestato a come iniziare nella parte posteriore dell' Antico Regno d'Egitto (c. 2613 - c. 3150 A.C.) ed è la prova evidente della popolarità del culto Osiris a quel tempo.
Festa e bere erano una parte di questo festival, come erano per la maggior parte, e la celebrazione sarebbe durato per giorni; la lunghezza varia a seconda del periodo di tempo. Solenne rituali legati alla morte di Osiris sono stati osservati oltre a cantare e ballare per celebrare la sua rinascita. La poesia di chiamata e risposta conosciuta come The Lamentazioni di Iside e Neftiera recitata all'inizio di chiamare Osiris al suo banchetto.

I PARTECIPANTI SAREBBERO DIMINUIRE LORO INIBIZIONI E PRECONCETTI ATTRAVERSO ALCOOL E SPERIMENTARE LA DEA INTIMAMENTE AL RISVEGLIO PER I TAMBURI SACRI.
Wag Festival: dedicata alla morte di Osiride e onorare le anime dei defunti nel loro viaggio nell'aldilà. Questo festival ha seguito il Wepet-Renpet, ma la data modificata secondo il calendario lunare. È uno dei più antichi festival celebrato dagli egiziani e, come Wepet-Renpet, per la prima volta nel vecchio Regno. Durante questo festival, persone sarebbe fare barchette di carta e li verso l'ovest sulle tombe per indicare la morte di Osiride e persone galleggerebbe santuari di carta sulle acque del Nilo per lo stesso motivo.
WAG e Thoth Festival: una combinazione del Festival Wag con la nascita del dio Thoth e centrato sul ringiovanimento e rinascita. Questo festival è stato una data il 18 ° giorno del primo mese dell'anno. Thoth era adorato come il Dio della scrittura, la saggezza e la conoscenza - tra altri attributi - e connesso con il giudizio dei morti da Osiris, legando così le due divinità. Nascita di Thoth e rinascita di Osiride sono state riunite in questa festa risalgono all'ultima parte dell'antico Regno in poi.
BitKibibitKilo Festival: la festa di ubriachezza: questo festival è stato dedicato ad Hathor ('The Lady di ubriachezza') e commemorato il tempo quando l'umanità è stato salvato dalla distruzione di birra. Secondo la storia, Ra era diventato stanco di crudeltà infinita di persone e una sciocchezza e così inviato Sekhmet per distruggerli. Ha preso al suo compito con entusiasmo, lacerando la gente e bere il loro sangue. Ra è soddisfatto con la distruzione fino a quando gli altri dèi fargli notare che, se avesse voluto insegnare alla gente una lezione, egli dovrebbe fermare la distruzione prima che nessuno è stato lasciato per imparare da esso. Ra quindi Ordina la dea della birra, Tet, per tingere una grande quantità di birra rossa e lo ha consegnato a Dendera, proprio nel percorso di Sekhmet di distruzione. Lo trova e, pensando che è sangue, beve tutto, si addormenta e si risveglia come il dolce e benefico Hathor.

The Goddess Hathor

Il dea Hathor

Secondo egittologo Carolyn Graves-Brown, il festival ha cominciato nel Medio Regno (2040-1782 A.C.), era più popolare nel primi nuovo Regno (c. 1570-1069 A.C.), è caduto in disgrazia e fu poi ripresa nell'Egitto romano. Graves-Brown descrive la parte centrale del festival, come raffigurato su una 'portico di ubriachezza' nel tempio di Mut a Karnak: "sembra che nella Hall dell'ubriachezza, adoratori ha bevuti, dormito e quindi siamo stati svegliati dai batteristi di comune con la dea Mut [chi era strettamente legata con Hathor] "(169). I partecipanti sarebbero diminuire loro inibizioni e preconcetti attraverso alcool e sperimentare la dea intimamente al risveglio per i tamburi sacri.
UFFT Festival: uno dei più importanti festival in cui il re è stato ringiovanito con il Dio Amon a Tebe. Esso è stato osservato durante il Medio Regno, ma è cresciuto in popolarità nel Nuovo Regno d'Egitto, dove, durante la dinastia 20, è stato celebrato per venti giorni. Durante questo festival, i sacerdoti avrebbero prima lavare e vestire la statua di Amon e poi portarlo fuori del tempio e per le vie di Tebe, che sono state allineate con persone in attesa di vedere il Dio. La statua fu poi trasportata a Luxor, a piedi in tempi precedenti e più tardi una chiatta. Una volta presso il Tempio di Luxor, il re sarebbe entrare alla presenza di Dio nel Sancta Sanctorum ed emergono dei peccati perdonati e ringiovanita per continuare il suo Regno.
Come in altri festival, lo stato ha fornito le persone con cibi e bevande, distribuzione di pane, dolci e birra mentre la folla aspettato il loro turno per il Dio una domanda. La statua di Amon sarebbe rispondere a queste domande attraverso l'Agenzia dei sacerdoti che vorrei interpretare la risposta di Dio o 'punta' la statua di un modo o in altro per indicare una risposta positiva o negativa.
Hathor Festival: si tiene ogni anno a Dendera, il sito principale del culto di Hathor, questo festival celebra la nascita della dea e suoi molte benedizioni. Era simile al Festival di bitKibibitKilo in molti aspetti. Questa festa risale al vecchio regno e fu tra i più attesi. Il culto di Hathor fu estremamente popolare e, proprio come con il festival di Neith, la celebrazione era ben frequentato dove si è svolto. Come con il Festival di bitKibibitKilo, i partecipanti sono stati incoraggiati a troppo indulgere in alcool mentre sono impegnati in canti e balli in onore della dea. Potrebbe anche essersi verificato una componente sessuale alla celebrazione simile al Festival di bitKibibitKilo, ma questa interpretazione, mentre non è affatto incoerente o incredibile, non è universalmente accettata.
Sokar Festival/Festival di Khoiak: Sokar era un Dio agricolo nel Periodo arcaico in Egitto (c. c. 3150 - 2613 A.C.) le cui caratteristiche furono successivamente portate da Osiris. Nell'antico Regno, il Festival di Sokar è stata fusa con il Festival di Khoiak solenne di Osiride che osserva la sua morte. Era un affare molto cupo nella sua forma iniziale ma crebbe fino a includere la resurrezione di Osiride pure e fu celebrato nel Tardo periodo dell'antico Egitto(525-332 A.C.) per quasi un mese. Persone piantato Osiris giardini e colture durante le celebrazioni che hanno onorato il Dio come le piante germogliate dalla terra, che commemora la rinascita di Osiride dai morti. L'impianto di colture durante il festival senza dubbio risalente al primi culti di Sokar.

Bastet

Bastet

Erodoto pone il numero di partecipanti al festival come oltre settecento mila e anche se questo può essere un'esagerazione, c'è senza dubbio la dea era uno dei più popolare in Egitto tra entrambi i sessi e così potrebbe essere un numero preciso. Il festival ruotava intorno a danza, il canto e bere in onore di Bastet suo ringraziamento per i doni ricevuti e chiedendo favori futuri.
Nehebkau Festival: Nehebkau era il Dio che associato il ka (anima) a khat (corpo) alla nascita e poi attaccato il ka a ba(l'aspetto itinerante dell'anima) dopo la morte. Il festival commemora resurrezione di Osiride e il ritorno del suo ka come la gente celebra la rinascita e del ringiovanimento. Il festival era simile in molti aspetti al Festival Wepet-Renpet del nuovo anno.
Festival di min: Min era il Dio della fertilità, la virilità e la riproduzione del Periodo predinastico in Egitto (c. c. 6000 - 3150 A.C.) in poi. Egli è solitamente rappresentato come un uomo con un pene eretto che tiene un flagello. Il Festival di Min probabilmente è stato celebrato in qualche forma a partire nel periodo Early Dynastic ma è meglio attestato nel nuovo Regno ed in seguito.
Come al Festival di Opet, la statua di Min fu trasportata il tempio dai sacerdoti in una processione che comprendeva ballerini e cantanti sacri. Quando hanno raggiunto il luogo dove si trovava il re, taglierebbe solennemente il primo covone di grano per simboleggiare la sua connessione tra i dèi, la terra e le persone e offrire il grano a Dio in sacrificio. Il festival onorato il re così come il Dio nella speranza di un regno prospero continuato che porterebbe la fertilità alla terra e la gente.
Wadi Festival/The bella festa della valle: simili in molti modi per il Festival di Qingming in Cina e il giorno dei morti in Messico e altrove, la bella festa della valle onorato le anime dei defunti e consentito per il vivi e morti per festeggiare insieme mentre, allo stesso tempo, onorando Amun. Le statue di Amon, Mut e Khonsu (la triade tebana) sono state prese da loro templi per visitare i templi mortuari e necropoli attraverso il fiume. Persone visitato con i loro cari defunti alle loro tombe e portato mazzi di fiori e offerte di cibo e bevande. Egittologo Lynn Meskell descrive la messa a fuoco della celebrazione:
Il bellissimo Festival del Wadi è stato un esempio chiave di un festival dei morti, che ha avuto luogo tra il raccolto e l'inondazione del Nilo. In esso, la barca divina di Amon viaggiato dal Tempio di Karnak per la necropoli di Tebe occidentale. Una grande processione seguita e i vivi e i morti sono stati pensati per commune vicino alle tombe che sono diventato case della gioia del cuore in quell'occasione. (citato in Nardo, 99-100)
Immagini del defunto erano portate in processione, così le loro anime potrebbero partecipare ai festeggiamenti e sono state lasciate nelle tombe, quando il festival è stato completato. Come note di Meskell, "in questo modo un collegamento è stato forgiato tra celebrando dei e i morti in un singolo evento onnicomprensivo" che ha portato il passato nel presente e, attraverso gli eterni dei, via verso il futuro. La bella festa della valle era tra i più popolari nella storia dell'Egitto ed era celebrata da almeno il Regno di mezzo.
Sed Festival: di solito dato come il Festival di Heb-Sed, questa celebrazione onorato il re e rivitalizzato lui. Si è tenuto ogni trent'anni del Regno del re affinché egli era ancora in armonia con la volontà dei e fisicamente in forma a governare l'Egitto. Il festival è iniziato con una grande processione che si svolge davanti a sacerdoti, nobili e il pubblico. Il re avrebbe bisogno di correre intorno uno spazio chiuso (ad esempio il complesso del tempio a Saqqara) al fine di dimostrare che era in forma e, in epoche successive, sarebbe fuoco frecce verso i quattro punti cardinali come simbolo del suo potere sopra la terra e la sua capacità di portare altre nazioni ONU influenza di der Egitto.
Il festival probabilmente risale al periodo predinastico in qualche forma, ma certamente è attestato dal Regno di re Den (c. 2990-2940 A.C.) della prima dinastia. Il nome deriva dalla divinità Sed, un lupo-Dio precoce (a volte raffigurato come più di uno sciacallo), che era originariamente fra i dèi più importanti, associato con la forza del re, la giustizia e l'equilibrio (e quindi collegato con la dea e il concetto di Maat ). Sed è stato alla fine assorbiti da Upuaut e Anubis e sostituito da Osiris che, di nuovo Regno, aveva preso il posto di Sed al Festival. Come con tutte le grandi feste, lo stato ha fornito le persone con cibo e birra per tutta la durata.
Anche se solo doveva essere celebrato dopo i primi 30 anni del Regno del re (e in seguito ogni tre anni), Heb-Sed a volte è stato osservato in precedenza e spesso si riferisce a come Giubileo del re. La lunghezza del Regno di un re una volta era datata, in parte, secondo l'osservanza del Heb-Sed fino a quando è venuto ad essere capito che alcuni re avviata il festival precedenti il marchio 30 anni se erano in cattive condizioni di salute (e necessario ringiovanimento degli dèi) o per altro motivi.
La Epagomenae: I giorni di Super-aggiunto. Questi erano i cinque giorni alla fine dell'anno aggiunto al fine di portare il calendario egiziano di 360 giorni in linea con l'anno solare di 365. Secondo il mito, quando dado rimase incinta da suo fratello Geb all'inizio del mondo, così infuriato Ra (Atum) che decretò che non avrebbe dato alla luce in qualsiasi giorno dell'anno. Thoth, tuttavia, ha giocato una partita di senet con il Dio della luna Iah (Khonsu) in cui ha giocato e vinto, vale la pena di cinque giorni di moonlight. Ha preso questo chiaro di luna e creato i cinque "super-aggiunto giorni" che dado potrebbe partorire in.

IL EPAGOMENAE ERANO I CINQUE GIORNI ALLA FINE DELL'ANNO AGGIUNTO AL FINE DI PORTARE IL CALENDARIO EGIZIANO DI 360 GIORNI IN LINEA CON L'ANNO SOLARE DI 365.
Il primo giorno, ha partorito a Osiris, sulla seconda Horus il vecchio, il terzo Set, l'Isis di quarta e il quinto Nephthys. Questi giorni sono stati considerati un tempo potente di transizione dagli egiziani che li vedevano come buon auspicio o inquietante a seconda la divinità Nato in un dato giorno. Il terzo giorno, quando nacque Set, è stato pensato particolarmente sfortunato e rapporti di Plutarco che affari non era trattata il terzo giorno e persone sarebbe veloce fino a sera.
Il Epagomenae non erano feste, anche se potrebbero effettuarsi osservanze e, senza dubbio, sono stati effettuati rituali nei templi, ma ancora sono annoverati tra gli altri, perché hanno formato la transizione del ciclo dell'anno tra il vecchio e il nuovo. Dopo il Epagomenae, il Festival di Wepet-Renpet è stato nuovamente osservato e un nuovo anno è cominciato.

CONCLUSIONE

Oltre a questi, c'erano molte altre feste celebrate durante tutto l'anno, che sono stati considerati altrettanto importante dagli antichi egizi. Festival di Neith, ad esempio, unita l'intera nazione come persone illuminato candele e lampade a olio di notte a specchio il cielo e portare la terra in armonia con il Regno degli dèi. Il Festival di Ptah era uno dei primi, di onorare il Dio creatore. Un altro, la resurrezione di Djed, risale al periodo predinastico ed è un altro dei primi riti osservati in Egitto che è venuto per essere associato con Osiride.
Ci sono anche più oltre a questi, dato che, come già fatto notare, c'erano feste nazionali e locali. Secondo Bunson, "queste cerimonie servita come manifestazioni del divino nell'esistenza umana e, come tale, ha tessuto un modello di vita per il popolo egiziano" (91). Meskell note come "feste religiose attualizzato credenza; non erano semplicemente social celebrazioni"(Nardo, 99). Il Festival ha portato il passato nel presente, elevato le persone verso il divino e, al livello più semplice, erano volte quando le persone possono rilassarsi e divertirsi. Il grande numero di tali feste del calendario egiziano è la prova evidente del valore immesso la cultura sulla gioia di vivere e la forma più comune della sua espressione collettiva.

LICENZA

Articolo basato su informazioni ottenute da queste fonti:
con il permesso dal sito Ancient History Encyclopedia
Il contenuto è disponibile sotto licenza Creative Commons: Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported. Licenza CC-BY-NC-SA