Passa ai contenuti principali

Definizione e significato di cavallo di Troia | Concetto e Che cos'è.

Qual è stato il cavallo di Troia?


A parlare del Trojan horse, dovrebbe parlare prima della guerra che ha avuto luogo in questa città. La città di Troia è reale quanto leggendario, perché realmente esistito, ma è diventato un mito. Il motivo è semplice: Troia o Ilion (da cui deriva il nome dell'Iliade) all'interno di greco e chiamato dai Hittites Wilusa, si trovava proprio sulla rotta commerciale tra il Medio Oriente, l'Oriente e la Grecia.

I greci, che ha fatto non formano un unico stato, ma piuttosto un gruppo di città, dovevano pagare una forte tassa di merci che attraversano per lì. Così hanno cercato qualsiasi pretesto per dichiarare guerra e porre fine a tale "abuso". La leggenda inizia qui. Secondo le poesie, Odisea Paris, un principe di Troia fugge con la moglie di Menelao, fratello di Agamennone. Agamennone era il principale istigatore contro Troia e ho visto un ottimo pretesto per la guerra in difesa della santità del matrimonio.

Molti di coloro che hanno formato la collisione ha fatto per non contraddire a Agamennone che punta di forza era riuscito ad attaccare altri regni propri o diventare suoi satelliti. Una grande parte di flotta della Grecia e viene fornito con alcune battute d'arresto a Troia. È che l'assedio durò 10 anni o non, la verità è che i greci non si aspettava di essere così a lungo. Le mura della città dovevano essere formidabile, o meno che sembrava greci e le risorse che i Troiani avevano sembrava inesauribili.

Le truppe di stanza di fronte la città, molti di loro scarsamente addestrato per questi scopi e molti erano mercenari (senza dubbio che dovevano pagare loro), battaglie, distanza da casa e il tempo senza compiere progressi reali ha giocato per i Troiani. Agamennone doveva essere metà-disperato per ascoltare audace Consiglio re Odisseo (da dove deriva il nome di Odissea e tutti chiamati Ulisse con il suo nome romano). Ulisse propone di costruire una grande statua di un cavallo, lasciarlo anteriore di Ilion e far finta che siano. Il cavallo sarebbe stata presa come un dono, un segno di pace e si sarebbe introdotto nella città. C'era l'audace piano: al suo interno sarebbe Odisseo e molti dei suoi uomini.

Il piano è stato eseguito alla perfezione, il Trojan ha preso il cavallo dentro la città e organizzato una magnifica festa. Durante la notte, mentre tutti è stato trascurato, probabilmente dormendo la sbornia, Ulisse e la loro fuori dal cavallo e riesce ad aprire le porte della città, in attesa di Agamennone all'esterno con l'esercito saccheggia la città, Parigi e i suoi compagni sono morti, Helena viene restituita al marito e greci ritorno trionfanti. Che è il cavallo di Troia, un espediente o un trucco, dove si utilizza qualcosa che sembra malvagio all'esterno e può effettivamente essere mortale all'interno. Per esempio le bombe di lettere che vengono inviate per posta al fine di uccidere una persona o più. In informatica, il termine è utilizzato anche quando si dice che un virus è un Trojan o un cavallo di Troia, perché si presenta in forma di una fotografia o un'e-mail, ma non è.
Articolo contribuito per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…