Passa ai contenuti principali

Ameba 'comecerebros', un parassita mortale

Lo scorso agosto è morto in Florida (Stati Uniti) un ragazzo di 12 anni che era stato infettato da un' ameba, la Naegleria fowleri, introdotte nel corpo umano attraverso le narici, e distruggendo il tessuto cerebrale del suo ospite, così il 99% di quelli colpiti muoiono per la loro causa. Ma questa organizzazione conosciuta popolarmente come ameba gioco d'azzardo dove e come si può prevenire l'infezione? Quindi quello che spieghiamo.
Semplicemente nuotare in acqua infettata da ameba è abbastanza così che penetra il corpo e raggiunge il cervello della vittima, dove causa una meningoencefalite amebica primaria, una malattia che colpisce il sistema nervoso centrale e che nella maggior parte dei casi è fatale. Pure e secondo i dati del centro di controllo e prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, 128 persone infettate dall'agenzia in quel paese tra il 1962 e il 2012, unico riuscito a sopravvivere.
Solitamente, il fowleri di naegleria trovato in acqua calda, quali laghi, fiumi e sorgenti, ma può anche essere sulla terra, o nelle piscine dove l'acqua non è stata trattata con cloro correttamente. Sviluppa meglio ad alte temperature, normalmente fino ad un massimo di 46 ° C, ma può sopravvivere brevi periodi a temperature più elevate e può rimanere anche in sedimenti di laghi o fiumi a temperature inferiori che è nell'acqua.

Sintomi di infezione di fowleri di naegleria

I primi sintomi dell'infezione da fowleri di naegleria o comecerebros ameba - presentati intorno a cinque giorni dopo esposizione all'organismo - sono simili a quelli di una meningite batterica e spesso includono febbre, cefalea, nausea o vomito. Successivamente appare il torcicollo, confusione, perdita di equilibrio, mancanza di attenzione, allucinazioni e convulsioni. La malattia progredisce molto rapidamente e il paziente muore da 1 a 12 giorni dopo la comparsa dei primi sintomi.
Anche se sono stati provati diversi farmaci per combattere l'infezione che si sono dimostrati efficaci nel laboratorio, attualmente il tasso di mortalità è superiore al 99%, e hanno ucciso anche i pazienti che avevano provato, quindi la prevenzione è l'unico modo per combattere il parassita.
Il 'comecerebros' infezione da ameba -fowleri di naegleria-è estremamente raro, ma il suo tasso di mortalità è superiore al 99%

Come prevenire l'infezione di fowleri di naegleria

Infezione di fowleri di naegleria è estremamente raro, ma ancora, e a causa della sua mortalità, è conveniente conoscere i rischi e adottare misure per prevenirlo. Così, nel caso in cui ti piace nuotare nell'acqua dolce calda e non clorurato, quali laghi, fiumi e paludi:
  • Egli evita di farlo in tempi quando la temperatura dell'acqua è alta o quando il livello dell'acqua è basso.
  • Non rimuovere il sedimento quando stai facendo attività in aree poco profonde con acqua tiepida.
  • Non immergere la testa sott'acqua per evitare di penetrare il naso, soprattutto se si tratta di acque termali che non sono state trattate.
Inoltre, irrigare le narici con acqua contaminata anche permette di ameba comecerebros penetrare l'organismo. Pertanto, irrigare, lavare o sciacquare i seni nasali utilizza acqua distillata o solo sterile, o che è stato filtrato in precedenza (con un poro idoneo filtro assoluto con un micron o meno di dimensione), oppure bollirla prima per uno a tre minuti e raffreddarlo.
Articolo contribuito per scopi didattici
Salute e Benessere

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…