Il problema | Aneddoti, parabole, fiabe e riflessioni organizzative

Anedotas, parábolas,
fábulas e reflexões.

Parabole e storie di educare ai valori

Un grande maestro e un'amministrazione condivisa di guardiano di un monastero zen. Qualche giorno il guardiano è morto e doveva essere sostituito. Grande maestro ha riunito tutti i suoi discepoli a scegliere chi avrebbe quell'onore. "Ho intenzione di presentare a voi un problema - ha detto-. Lui ha risolto prima volontà essere il nuovo guardiano del tempio ". Portato al centro della stanza una panchina, messo in un vaso di fiori di porcellana grande, bella con una bella rosa rossa e disse: "Questo è il problema".

I discepoli erano perplessi che cosa hanno visto: raro e sofisticato design della porcellana, la freschezza e l'eleganza del fiore... cosa che rappresentavano? Cosa fare? Qual è stato l'enigma? Tutti sono stati paralizzati. Dopo pochi minuti, uno studente è aumentato, guardò il maestro e gli altri discepoli, un passo verso la Coppa con determinazione e lo gettò a terra.

"Tu sei il nuovo guardiano - disse il Gran Maestro e spiegato-: sono stato poco chiaro, ho detto loro che erano di fronte a un problema." Non importa quanto è bella e affascinante, i problemi devono essere risolti. Può essere un vaso di porcellana molto raro, un bell'amore che più non ha senso, una strada che deve abbandonare, ma insistere sul tour perché esso porta conforto. C'è un solo modo per affrontare i problemi: attaccarli frontalmente. In quei momenti non puoi avere pietà, né farci tentare lato affascinante che ogni conflitto porta ".

I problemi hanno un effetto strano sulla maggior parte di noi: ci piace guardare a loro, analizzarli, trasformarli, commentarle... Spesso accade che confrontare i nostri problemi con gli altri e dire: "il problema non è nulla... aspettare per dire mia!"

Esso era stato chiamato "paralisi da analisi" a questo processo di contemplazione e di inazione. E la soluzione?
Tradotto per scopi didattici