Passa ai contenuti principali

Il re e le loro maschere - Parabole per educare a valori

Parabole per educare a valori

Parabole e storie di educare ai valori


Il re di quel paese era così crudele e malvagio, che tutti loro male si riflette in faccia. Lo stesso è accaduto con il suo esercito.
Questo re fu un grande conquistatore e già aveva assunto la direzione di tutti i paesi limitrofi. Manca, tuttavia, la regione che limitata con il suo regno a sud. Questa regione era abitata da gente onesta e laboriosa, che hanno lavorato con gioia ed entusiasmo. Pertanto, il paese aveva raggiunto un alto livello di sviluppo e prosperità.
Con l'obiettivo di conquistare il paese, il re si sono infiltrato nel suo esercito e così non riconoscere i suoi uomini comandato loro di coprire il volto con maschere di gente felice, allegra e gentile.
Chiunque vedendo quegli uomini del viso così bello e piacevole, sospetta che fossero temibili invasori. Soldati, travestiti e nascoste sotto le loro maschere, sono stati inseriti immediatamente nella vita quotidiana di quella nazione.
All'alba, essi stavano con i primi raggi del sole e incontrare la gente di quel paese per essere consegnato al lavoro del giorno. Il gruppo che si unì i contadini andò al campo cantare questa canzone:
"Farci tutti al campo / cantando al lavoro / con amore numero / e insieme ci sarà raccogliere / raccolto e il fiore"
La sera, dopo il duro lavoro, tornarono a cantare anche. Mentre mangiavano e si riposavano, hanno ascoltato storie bellissime di quel popolo loro leggende e tradizioni, le gesta dei loro eroi e saggia, sua doganale, invito per l'onestà, il lavoro e l'Unione. C'era il segreto della sua prosperità e gioia.
Passarono i giorni e mesi...Quei soldati erano in attesa per il suo re ordine di attaccare. E come hanno aspettato, hanno lavorato, rideva, cantava, che imitavano in tutti gli altri cittadini. E ogni giorno andavano al campo, all'alba, canto gioioso e felice...
"Vieni, vieni, gli amici / amore per seminare..."
Finalmente arrivò il giorno quando il re diede l'ordine di attacco letale, distruggere e uccidere. Egli entrò nella città e sembrava per i suoi soldati coraggiosi e crudele nella folla. Ma esso non trovarli. Invano cercò ovunque. Ed era che non li riconoscono, perché tutti i suoi uomini, tutti avevano le stesse facce di ridarella, carina, accogliente. Che cosa era accaduto? Dov'era il suo esercito?
Beh, la storia che i soldati, quando hanno appreso dell'ordine del re, che ha cercato di togliere le maschere, tirarle in faccia, ma non poteva. Entrambi ed entrambi avevano imitato quei numerosi cittadini che erano diventato come loro, e la maschera era stata incorporata nella pelle che fanno parte di esso. Per questo motivo, già mai potrebbero essere crudeli soldati. Tutti sono stati trasformati: quelli in allegri e laboriosi agricoltori altri artigiani, altri scrittori e poeti... E tutti, sempre Uniti, cantato ogni giorno all'alba, una canzone al lavoro e la vita.
E il re crudele? Beh, doveva tornare al suo regno, sconfitto e solo, vittima del suo proprio male che era andato contro di lui.
(Racconto di Alejandrina Gomez)
Se insieme si con persone felici, essi saranno essere comunicando lei gioia. Se i tuoi amici sono laboriosi e onesti, potrai anche rimanere tale. Perché essi devono essere inoculati per loro veleno, e si farà come fuggono da amaro, falso e corrotto. Pratica sorriso duro e cantando fino a quando essi hanno scolpire la tua faccia. Rilasciare i muscoli, copertine di gioia tue paure. Non importa come sono stati finora, imita la virtù, proporre che voi essere gioioso, utile e laboriosa e vedrete come cambiare il viso e il tuo cuore. Esso andrà come i soldati di uno come bravo re e crudele o ingegnoso corteggiatore della bella principessa:
Nel vecchio impero cinese ha vissuto una principessa che era di età di sposarsi. Suo padre, l'imperatore, incoraggiati a scegliere il marito tra tutti i sudditi dell'Impero. Volevo lei più bella, coraggiosa e intelligente di un uomo di mondo.

* * *

Messaggeri inviati da tutte le regioni. Giovani che credevano di avere queste qualità potrebbero verificarsi nel palazzo il giorno designato.
In una regione far-flung viveva un uomo molto intelligente. Non c'era niente di bello. Le caratteristiche del viso ha rivelato che era crudele e malvagio, scontroso, violento. Egli era un ladro e un assassino. Ma una felice idea gli venne in mente di partecipare alla selezione. Compito con il miglior artigiano di maschere che esprimono la massima bellezza, tenerezza e grazia. Il ladro stesso è stato impressionato con i risultati. E ' stato davvero perfetto. Ha messo su, e invece i tratti duri e violenti, faccia riflessa innocenza, dolcezza, bellezza e valore.
La principessa selezionato senza dubbio tra il gruppo dei suoi corteggiatori. Tutto superato dalla sua bellezza e portamento. Quando il ladro ha realizzato le conseguenze della sua trappola, cominciò a tremare di paura: sapeva che, quando fu scoperto l'inganno, l'imperatore avrebbe mandato lui uccidere. Per uscire dal problema, ha detto la principessa non era adatta alla velocità di datazione e di dargli un anno per preparare una decisione così importante. A
la principessa sembrava buona idea e piaceva che era un uomo, così come la bella ed elegante, saggio.
Come in tutto l'Impero erano conosciuti come il corteggiatore e fidanzato della principessa, egli non aveva altra scelta ma per iniziare a ricoprire questo ruolo. Esso dovrebbe prendersi cura delle parole, ha detto, che agisce con delicatezza ed eleganza, essere coraggiosi, mostrare coraggio e misericordia. Così, esso stava imparando ad agire con gentilezza e generosità, ha cominciato ad essere compassionevole e misericordioso; Ha aiutato le ingiustizie bisognose, combattimento, confortava il doloroso...
Ma c'era un divario tra la maschera e il cuore. Non potrei dimenticare chi era in realtà. Suo spirito era consumato di risentimento, la lode del popolo infastidito lui, è stata sconvolta dai propri inganni
Ed è venuto ancora una volta il giorno del ritorno al Palazzo e presentato alla principessa. Si è deciso di dire tutta la verità e accettare le conseguenze. Terra è arrivato, ha rotto, salutato lei e molto amaro lacrime disse tutti i suoi deliri:
-Io sono un criminale, un malfattore. Ho ottenuto questo look unica maschera all'interno del palazzo e poter ammirare la più bella donna dell'Impero. Non ho mai pensato che si potesse scegliere me. Quanto mi sento hanno rinviato un anno loro piani di matrimonio...
La principessa è molto arrabbiata, ma sentivo curioso di vedere chi era, contemplando un uomo depravato che si nascondeva dietro la maschera. E gli disse:
-Ti ho tradito, ma ti perdono perché sei stato in grado di dire tutta la verità nel tempo. Basta chiedere un favore per farvi gratis: togliersi la maschera e fammi vedere il tuo volto.
Tremante di paura, il bandito tolse la maschera. Per vederla, la principessa era arrabbiato e furioso:
-Perché ingannato? Perché vuoi portare una maschera che riproduce alla perfezione il tuo volto?
Era vero. Vero volto era stato identificato con la maschera. Un intero anno di sforzo per essere come la maschera, egli aveva cambiato completamente.

Tradotto per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…